menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Confini" riaperti da due settimane: non si registrano nuovi casi di Covid-19

Per ritenere sotto controllo anche la variabile più temuta, quella della mobilità tra le regioni, ci vuole ancora tempo, ma le premesse sono buone. Con l'ultimo report resi pubblici gli esiti di oltre 2.600 tamponi

LECCE - Un altro giorno senza incrementi del numero di casi in Puglia positivi al Covid-19. Per la terza volta negli ultimi quattro giorni tutti gli esiti dei tamponi effettuati, infatti, sono risultati negativi: nel bollettino regionale il riferimento è a 2.661 test processati nei laboratori.

A due settimane del riapertura dei "confini" tra le regioni, il quadro epidemiologico è coerente con le migliori previsioni, ma bisognerà attendere il grosso dei flussi turistici, nazionali e internazionali, per ritenere sotto controllo tutte le variabili.

Il dato dei guariti è cresciuto di 29 unità mentre quello dei decessi di una, per un totale rispettivamente di 3.656 e di 536: l'ultima vittima con diagnosi di infezione da nuovo coronavirus è della provincia di Bari. Il tasso di letalità, ricavato dal numero dei decessi sul totale dei casi confermati, è all'11,9 percento con una incidenza che aumenta sensibilmente in relazione alla fascia anagrafica: si passa dall'1 percento dai 30 ai 39 anni fino al 41,2 percento dai 90 in su.

Sono 48 i pazienti ancora ricoverati nelle strutture ospedaliere - di cui due in terapia intensiva - e 276 le persone, pari all'85 percento dei casi attivi (324), che si trovano in isolamento presso il proprio domicilio. 

Consulta il bollettino del 17 giugno

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento