rotate-mobile
Attualità

Congregazione per il Clero, il nuovo sottosegretario è don Simone Renna

Ratificata questa mattina la nomina presso la Santa Sede. Il sacerdote leccese già da due anni prestava servizio presso il dicastero pontificio. L’apprezzamento dell’arcivescovo Michele Seccia

LECCE - Da oltre due anni prestava la sua opera presso il Dicastero pontificio come Officiale nella Congregazione per il clero. Ora è arrivata anche la promozione, comunicata questa mattina dalla Santa Sede, a sottosegretario della stessa Congregazione per il Clero.  

Il prestigioso riconoscimento è in capo al sacerdote leccese don Simone Renna e a darne comunicazione è stato l’arcivescovo monsignor Michele Seccia non appena lo stesso ha ricevuto, a mezzogiorno, la notizia dal bollettino della sede pontificio.

“Sono molto lieto della notizia della nomina del nostro caro don Simone a sottosegretario della Congregazione per il Clero. Volentieri prego per lui e per la delicata missione che gli viene affidata, segno di profonda stima e considerazione” ha commentato monsignor Seccia, “la Chiesa di Lecce ben conosce le qualità umane e sacerdotali di don Simone, e sono certo che le metterà ancor più a disposizione della Chiesa universale”.

Don Simone Renna 48anni a luglio, è cresciuto a Lecce nella parrocchia di San Lazzaro. Ha frequentato il liceo Palmieri, diplomandosi con il massimo dei voti, scuola nella quale è tornato da sacerdote per insegnare religione cattolica. Si è formato al presbiterato presso il Pontificio Seminario Romano Maggiore. È stato ordinato sacerdote a Lecce il 29 giugno 2004 dall'allora arcivescovo Cosmo Francesco Ruppi.

Prima di entrare in seminario si era già laureato in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica a Milano e, una volta divenuto sacerdote, ha conseguito il dottorato in diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense.

Don Simone ha ricoperto vari incarichi nella diocesi di Lecce: è stato parroco a Santa Maria della Pace in Lecce, direttore dell’ufficio di pastorale giovanile e di pastorale universitaria; giudice del Tribunale ecclesiastico diocesano.

E ancora cancelliere della curia arcivescovile. Il 1° ottobre del 2019, dopo che la Santa Sede aveva chiesto all'arcivescovo Seccia la disponibilità a privarsi di un sacerdote valido e prezioso per la diocesi, ha iniziato a lavorare come Officiale nella Congregazione per il clero. Stamattina, a distanza di poco più di due anni dal suo arrivo nel dicastero pontificio, è stata ratificata la prestigiosa promozione.

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Congregazione per il Clero, il nuovo sottosegretario è don Simone Renna

LeccePrima è in caricamento