Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

Vettore cinese sul Salento? Il contributo dell’esperto: “Più probabile vincere la lotteria”

“Non è impossibile, ma è fortemente improbabile”, scrive Vito Lecci, divulgatore e fondatore dell’Osservatorio astronomico di Salve sul suo blog. Sul Tacco solo se precipitasse all’una e 2 della prossima notte

Da Arsospace.org

LECCE – Il Tacco verrebbe colpito soltanto se il vettore precipitasse all'una e 2 minuti di domani notte. Ma "è più facile vincere la lotteria". Quante probabilità esistono, conretamente, che il razzo cinese possa causare conseguenze al Salento? E perché potrebbe accadere? Quali territori, nello specifico, potrebbero essere coinvolti? Ce lo spiega Vito Lecci, esperto in divulgazione e didattica dell’Astronomia e fondatore dell’Osservatorio astronomico di Salve. Pubblichiamo di seguito, integralmente, un suo contributo pubblicato anche sul blog Astronomicast:

“Un altro veicolo spaziale cinese è fuori controllo e si appresta a precipitare al suolo. La scorsa volta fu 3 anni fa, quando la stazione spaziale cinese Tiangong, completamente fuori controllo, lasciò tutti col fiato sospeso, fino a quando precipitò senza causare danni nell’Oceano Pacifico meridionale. Questa volta si tratta invece del vettore cinese Lunga Marcia 5B (o Changzheng 5B) che, lo scorso 29 aprile, ha portato in orbita il primo modulo della Nuova Stazione Spaziale Cinese, la Tiangong 3.

Tuttavia, non è possibile controllare la riaccensione del vettore, al fine di garantirne un rientro controllato e sicuro, quindi quest’ultimo rimane in balia della casualità e potrebbe cadere ovunque. Gli ultimi dati conosciuti del Lunga Marcia 5, lo collocano ad un’altezza di 150 Km (al perigeo) con un angolazione di 41,5°. Significa che, teoricamente, potrebbe cadere ovunque sul pianeta nella fascia compresa tra 41,5° di Latitudine Nord, fino a 41,5° di latitudine Sud. Per l’Italia significa che sarebbe interessata tutta la regione centro meridionale della nostra Penisola.

Quali rischi per noi?

In effetti le possibilità che i detriti, cadendo al suolo, possano arrecare danni sono molto limitate, sebbene non siano nulle. Come avrete visto dalla mappa allegata (nella foto principale dell’articolo, ndr), la fascia presa in considerazione è sterminata e include oceani, deserti e, anche se interesserà diverse città e metropoli, queste rimangono comunque circondate da enormi regioni con bassa densità abitativa. Ovviamente, durante il rientro in atmosfera, gran parte del vettore andrà distrutto, per via delle altissime temperature che, sviluppandosi, lo bruceranno. Ma alcuni detriti potrebbero comunque sopravvivere all’attraversamento e giungere fino al suolo. Tuttavia, mi ripeto, il rischio di danni esiste, ma rimane comunque molto contenuto.

Quando dovrebbe cadere?

Il momento del rientro in atmosfera è molto difficile da stabilire con precisione, poiché dipende da moltissimi fattori, tra i quali anche 848de35b-c921-436c-a065-95a9d13f3506-3 le condizioni atmosferiche e addirittura l’attività solare, che può modificare la consistenza degli strati in alta atmosfera, modificando quindi i tempi di rientro. Tuttavia, al momento, si stima che il vettore dovrebbe precipitare il prossimo 10 maggio, ma occorre considerare un’incertezza di almeno 40 ore.

Come da mappa seguente (dati Satview) il vettore cinese fuori controllo potrebbe precipitare il 9 maggio 2021, nell’Oceano Indiano, alle 02:26 T.U. Tuttavia, intorno a questa previsione, esiste un’incertezza di circa 8 ore, quindi molto probabilmente vedremo delle variazioni anche marcate della previsione stessa. In ogni caso continuerò ad aggiornarvi.

Può cadere sull’Italia?

Non è impossibile, ma è fortemente improbabile. Diciamo che sarebbe molto più facile vincere alla lotteria. Da questa mappa diramata dalla protezione civile si evince che, con i dati attualmente in nostro possesso, che sono pochissime le possibilità di caduta su territorio italiano.

1201a8bf-ff07-4fec-a446-fe012c3b9683-3

• Nord Calabria e Salento, se cadesse esattamente alle 01:02 (ora italiana), del 9 maggio

• Sud Lazio, Molise, Gargano, se cadesse esattamente alle 02:33

• Sardegna, Eolie, Sud Calabria, se cadesse esattamente alle 04:04

Ma potrebbe cadere in un momento qualsiasi tra le 22:16 (ora italiana) di oggi 8 maggio e le 10:26 di domani 9 maggio. Quindi, su un totale di 12 ore, le possibilità che cada proprio in Italia sono veramente esigue".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vettore cinese sul Salento? Il contributo dell’esperto: “Più probabile vincere la lotteria”

LeccePrima è in caricamento