Controlli nelle marine: la passeggiata a ridosso del Bacino gli costa un verbale

Ancora un automobilista fermato sul litorale leccese, perché in sosta o transito su area demaniale. Proseguono le verifiche

Volontari e polizia locale davanti al veicolo fermato.

TORRE CHIANCA (Lecce) – Dopo i verbali di qualche ora prima, proseguono i controlli “anti suv” nelle marine leccesi, per combattere la sosta e l’accesso selvaggio da parte di vetture in zone protette o lungo la battigia. Ancora un veicolo scoperto in area demaniale, nelle ultime ore, dalle guardie zoofile Nogra e dagli operatori della Gev Endas a Torre Chianca.

Alla luce dei recenti episodi segnalati dalla nostra testata e sui quali l’Ufficio Parco di Rauccio di Palazzo Carafa ha puntato i riflettori, sono state infatti intensificate le verifiche lungo i litorali delle marine leccesi. Nel pomeriggio di mercoledì è giunta un’ulteriore sorpresa: a seguito della segnalazione di un cittadino, i volontari hanno infatti fermato un cittadino che transitava nei pressi del Bacino Idume. Fermato e poi identificato, il trasgressore è stato raggiunto dagli agenti di polizia locale, allertati immediatamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È scattata subito la contestazione della violazione dell’ordinanza balneare e del Codice della navigazione per il cittadino. Ma i controlli, come “promesso” da alcuni giorni, proseguiranno per tutto l’autunno, per scongiurare il reiterarsi dell’incivile fenomeno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento