rotate-mobile
Attualità Gallipoli

Ferragosto sicuro per bagnanti e diportisti, nel Salento schierati dieci mezzi navali

A Gallipoli l'incontro con la stampa per fare il punto in Puglia sul lungo ponte che inizierà sabato 12. Intensificati i controlli sulle coste e nei lidi. Verifiche sulle norme in materia di locazione e noleggio di barche

GALLIPOLI – Un ampio dispositivo per sorvegliare le coste pugliesi, salvaguardando la vita in mare e l’ambiente. Il contrammiraglio Vincenzo Leone, direttore marittimo della Puglia e della Basilicata Ionica, e il capo del compartimento marittimo di Gallipoli, capitano di vascello Francesco Perrotti, hanno scelto proprio Gallipoli, città di mare per eccellenza e con una forte connotazione turistica, per esporre davanti alla stampa, comunicandole quindi ai cittadini, le misure che saranno messe in campo per un ferragosto sicuro rivolto a tutti, bagnanti e diportisti.

In senso generale, parlando, cioè, di tutta la Puglia, saranno ventisette i mezzi navali impiegati ogni giorno lungo i litorali, sotto il coordinamento del 6° Maritime Rescue Sub Centre, mentre 400 saranno i militari che opereranno nelle sale operative, a terra e a bordo nel lungo weekend di ferragosto che partirà sabato 12. Nello specifico del compartimento marittimo di Gallipoli, dieci saranno i mezzi navali che assicureranno la vigilanza lungo le coste salentine.

In queste quattro giornate, la guardia costiera, già impegnata nella più ampia operazione “Mare sicuro”, intensificherà i controlli in ogni ambito: demanio, ambiente, diporto, sicurezza e salvaguardia della vita umana. Non mancheranno verifiche negli stabilimenti balneari a tutela delle attività turistico-balneari.

a2ee49d6-a3b2-4d9c-9d61-8d54940cdfa6

Inoltre, anche a seguito del grave incidente nelle acque antistanti il litorale di Amalfi, dove, purtroppo, ha trovato la morte l’editrice statunitense Adrienne Vaughan, saranno intensificati i controlli a garanzia della sicurezza della navigazione da diporto e della balneazione. E sarà verificato il rispetto della specifica normativa in materia di locazione e noleggio di unità da diporto, con particolare riguardo al numero delle persone trasportabili, alle dotazioni di sicurezza, al possesso dei titoli professionali per il comando.

Ma quali i numeri, dall’inizio della stagione estiva? Fino sono stati trentaquattro gli interventi di ricerca e soccorso in mare effettuati verso unità da diporto e 125 le persone salvate. Di questi casi, undici hanno interessato il compartimento marittimo di Gallipoli, mentre quarantadue sono state le persone soccorse nei mari salentini. Ancora: ben 4mila i controlli demaniali effettuati in ambito regionale sulla libera fruizione della fascia balneare, che hanno consentito di restituire al libero uso dei cittadini 19mila metri quadrati di aree di pubblico demanio marittimo occupate in maniera abusiva, senza le necessarie concessioni.

bfa107e1-a4f2-4272-a028-26528a6172a9

Intensa sarà anche l’attività di vigilanza nei porti pugliesi: dal 12 al 15 agosto si stima che transiteranno migliaia fra passeggeri e veicoli, in arrivo e partenza. Un flusso particolarmente intenso che vedrà i militari della guardia costiera presidiare i punti di sbarco per consentire il corretto deflusso del traffico veicolare all’interno delle aree portuali. La guardia costiera, infine, ricorda che per il soccorso in mare esiste il numero blu 1530 e invita bagnanti e diportisti ad avere rispetto per il mare, risorsa fondamentale, oggi più che mai da tutelare e rispettare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto sicuro per bagnanti e diportisti, nel Salento schierati dieci mezzi navali

LeccePrima è in caricamento