Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Microchippatura di fido: controlli a tappeto nella provincia

Le guardie per l’ambiente hanno iniziato la loro attività nel territorio di Nardò, Otranto e Porto Cesareo. Ecco come segnalare illeciti a danno di animali e ambiente

OTRANTO- Le guardie per l’ambiente della provincia di Lecce, che in servizio rivestono la qualifica di pubblico ufficiale e polizia giudiziaria, hanno iniziato un controllo a tappeto su tutto il territorio provinciale. Si tratta di un'attività preventiva che prevede il controllo dei cani di proprietà in merito alla presenza del microchip e alla raccolta delle deiezioni. Sono stati effettuati controlli sul territorio di Nardò, Otranto e Porto Cesareo, controllato circa 200 cani di proprietà la maggior parte risultati microchippati come previsto dalla legge regionale del 7 febbraio 2020 n. 2 che prevede l'obbligo di microchippatura dei cani di proprietà.

IMG-20210308-WA0032-2Si ricorda che la mancata microchippatura del cane prevede una sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 100 a 600 euro e non solo: il microchip è fondamentale all'identificazione dello stesso in caso di smarrimento o furto. Pertanto, le guardie per l’ambiente ricordano a tutti i detentori di cani che ancora non l'abbiano fatto, di portare il proprio amico a quattro zampe presso il proprio veterinario di fiducia e microchipparlo. I controlli continueranno su tutto il territorio provinciale.

Per segnalare illeciti a danno di animali e ambiente: lecce@guardieperlambiente.it segnalazioni non anonime

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Microchippatura di fido: controlli a tappeto nella provincia

LeccePrima è in caricamento