Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

UniSalento: corso intensivo per operatore socio-pedagogico

Le domande di ammissione al corso entro il 17 gennaio. Gli insegnamenti saranno in parte a distanza, per assecondare le esigenze di chi lavora

LECCE - Lavorare, magari da molti anni, nella formazione e cura di bambini, giovani e anziani, in situazioni di disagio, marginali o con migranti, senza un titolo o un riconoscimento specifico ma non per questo non sviluppando un set di saperi e competenze degne della migliore tradizione dell’accompagnamento, della guida, del sostegno e dell’aiuto è una condizione che oggi può essere riconosciuta come identità professionale.

Ciò è possibile seguendo il “Corso intensivo di formazione per la qualifica di educatore socio-pedagogico”, nuovo percorso attivato dall’Università del Salento che risponde a quanto disposto dall’art.1, comma 597, della Legge 27 dicembre 2017, n. 205.

Il Corso (che permette di acquisire 60 cfu nell’arco di un anno) è destinato a tutti coloro che sono in possesso di almeno uno dei requisiti di seguito elencati alla data del 1 gennaio 2018:

a) inquadramento nei ruoli delle amministrazioni pubbliche a seguito del superamento di un pubblico concorso relativo al profilo di educatore;

b) svolgimento dell’attività di educatore per non meno di tre anni, anche non continuativi, da dimostrare mediante dichiarazione del datore di lavoro ovvero autocertificazione dell’interessato;

c) diploma rilasciato entro l’anno scolastico 2001/2002 da un istituto magistrale o da una scuola magistrale.

Gli insegnamenti del Corso saranno erogati parte in presenza e parte a distanza e, per venire incontro alle esigenze degli iscritti lavoratori, la frequenza non è obbligatoria.

In particolare saranno erogati gli insegnamenti di Pedagogia generale e sociale, Storia delle istituzioni educative, Metodologia per l’integrazione e l’inclusione sociale, Metodologia della ricerca educativa e tecniche dell’intervento socio-pedagogico, Metodi della comunicazione e creazione di rete, Politiche del welfare. Tutto ciò al fine di promuovere conoscenze teoriche e metodologiche di base nelle scienze dell’educazione, con riferimento alle diverse dimensioni delle problematiche educative; capacità di analisi della realtà sociale, culturale e territoriale; competenze per realizzare, gestire e valutare progetti e interventi educativi rispondenti alla crescente domanda educativa espressa dalla realtà sociale; competenze pedagogico-progettuali, metodologico-didattiche, comunicativo relazionali e organizzativo-istituzionali.

Compleranno il Corso due attività laboratoriali cooperative con finalità professionalizzanti-metacognitive intitolate, la prima, alla Riflessività professionale e, la seconda, alla Progettualità professionale.

La domanda di ammissione al Corso dovrà essere compilata esclusivamente on line, entro e non oltre le ore 12,00 del 17 gennaio 2019, secondo quanto indicato sul Portale di Ateneo al link: https://www.unisalento.it/corso-di-formazione-finalizzato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

UniSalento: corso intensivo per operatore socio-pedagogico

LeccePrima è in caricamento