Covid-19, Deghi avvia la raccolta fondi per donare 50mila euro al “Fazzi”

L’azienda salentina, impegnata nel settore dell’e-commerce,devolverà 25mila euro ed ulteriori tre euro per ogni ordine online fino al raggiungimento dell’obiettivo. La Salento Crane & Logistic srl dona cinque depuratori d'aria antivirus

LECCE - Il virus stimola la solidarietà. Ci sono aziende in prima linea per sostenere la battaglia del sistema sanitario locale. La Deghi spa ha lanciato la raccolta fondi in favore dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce per fronteggiare l’emergenza causata dal coronavirus. L’azienda salentina impegnata nel settore dell’e-commerce donerà 25mila euro e altri 3 euro per ogni ordine online fino al raggiungimento di 50mila euro. All’iniziativa ha aderito anche l’intera squadra della Deghi Calcio, militante nel campionato pugliese di Eccellenza: squadra e staff si sono decurtati lo stipendio per sostenere la causa.

Per partecipare alla campagna “Così lontani, così vicini”, caratterizzata dall’hastag #cosivicini, basta cliccare sul apposito banner che Alberto Paglialunga-2si trova nell’homepage del sito internet www.deghishop.it o attraverso i canali social dell’azienda o semplicemente connettendosi al seguente link: www.gofundme.com/f/cosi-vicini-deghi. Il ricavato sarà destinato alla Regione Puglia tramite il conto corrente istituito appositamente a cura della Sezione Protezione Civile, sul quale stanno convogliando le raccolte fondi già avviate.

“In questo momento di grande difficoltà per tutti, questo gesto vuole rappresentare un sostegno concreto al nostro sistema sanitario e quindi alle persone che avranno bisogno di cure, in funzione di un principio a noi tanto caro quale è quello della responsabilità sociale d’impresa”, ha dichiarato l’amministratore delegato dell’azienda Alberto Paglialunga, aggiungendo di aver voluto comunicare l’iniziativa proprio per sensibilizzare ed esortare imprese, professionisti e cittadini a compiere un gesto di cui la nostra comunità nel breve periodo avrà tanto bisogno.

Il sostegno al sistema sanitario locale arriva anche da Salento Crane & Logistic srl dei fratelli Carlà che ha annunciato la donazione di cinque depuratori d'aria antivirus: due saranno disponibili al pronto soccorso di Lecce, mentre gli altri tre saranno destinati ai due reparti di malattie infettive di Lecce e Galatina e al Dipartimento di Prevenzione. Si tratta di macchinari  prodotti in Finlandia, in grado di trattenere nanoparticelle e di debellare completamente gli agenti biologici contaminanti, compresi i virus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Consiglio di amministrazione della Bcc Terra d'Otranto, inoltre, ha deliberato un plafond di cinque milioni di euro, destinato a finanziamenti a favore di famiglie ed imprese a tassi agevolati, per fare fronte agli effetti della crisi, come la perdita del posto di lavoro o chiusura o riduzione dell'attività d'impresa. Inoltre, sono state adottate altre misure di sostegno, tra cui la richiesta di adesione agli interventi messi a disposizione di clienti e soci del gruppo bancario Iccrea e la richiesta di sospensione di pagamento delle rate di mutuo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento