Covid-19, gli architetti donano 3000 euro all’Asl e offrono gratuitamente la loro professionalità

L’ordine dei professionisti leccesi metterà a disposizione la propria competenza per attivare i nuovi reparti di degenza

LECCE- L’Ordine degli architetti della Provincia di Lecce ha deliberato di mettere a disposizione della Asl Lecce la somma di 3000 euro per l’acquisto di materiale o attrezzature da utilizzare in questa fase di emergenza legata al Covid-19.

Inoltre, grazie a un atto d’intesa con la Asl Lecce, numerosi architetti iscritti all’Ordine metteranno a disposizione gratuitamente le proprie competenze professionali a supporto dell’area gestione tecnica della Azienda sanitaria. In particolare, gli architetti offriranno la propria professionalità al fine di rendere possibile il riutilizzo di edifici esistenti per strutture emergenziali di diagnosi e cura; provvederanno ad effettuare celeri verifiche dei requisiti necessari per l’esercizio di nuovi reparti di degenza e di strutture, componenti e impianti al fine di attivare rapidamente reparti di degenza con nuovi posti letto dedicati all’emergenza sanitaria.

Rocco De Matteis-2

I volontari opereranno nella sede Asl di via Miglietta dove potranno contare su attrezzature e dispositivi di protezione individuale per lo svolgimento della loro attività professionale realizzata in collaborazione con il personale interno dell’Azienda sanitaria locale. “Con queste due iniziative - spiega il presidente dell’Ordine degli architetti, Rocco De Matteis - intendiamo offrire il nostro piccolo ma significativo contributo per cercare di venire incontro alle esigenze organizzative delle strutture sanitarie. Questa è una crisi senza precedenti da cui possiamo uscirne solo se ognuno di noi riuscirà a fare la propria parte rinunciando a qualcosa, lasciando spazio a spirito di sacrifico e generosità. Ecco perché voglio ringraziare, in particolare, tutti quei colleghi che hanno risposto affermativamente a questa singolare chiamata alle armi e che in questo momento rappresentano tutti noi. Insieme ce la faremo!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viavai sospetto intorno a casa, blitz dei carabinieri: trovati droga e soldi

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

  • Paura nella notte: fulmine su palazzina sveglia i residenti, danni a elettrodomestici

Torna su
LeccePrima è in caricamento