rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità

Covid-19, oltre duecento positivi. Vaccini, parte campagna antinfluenzale

Sempre alto il numero dei test giornalieri processati che supera i 20.500. Dei 210 casi totali di positività, 53 sono nel Leccese. Tre i decessi e 143 i pazienti in ospedale. Entra a regime la campagna per l’influenza: le Asl potranno sfruttare anche gli hub attivi per i vaccini anti-covid

LECCE - Il bollettino regionale odierno registra 210 nuovi casi di positività al Covid-19  su un numero ancora considerevole di test processati, esattamente 20.532 con un tasso giornaliero quindi che si attesta sull’1 per cento. Dall’inizio della pandemia in Puglia sono stati oltre 4 milioni di tamponi eseguiti per accertare la positività al coronavirus. Ci sono anche da contemplare tre nuovi decessi.

Degli oltre duecento casi di contagio caricato nel database 22 sono stati rilevati in provincia di Bari, tre nella provincia della Bat, 30 in provincia di Brindisi, 60 nella provincia di Foggia, 53 nella provincia di Lecce e 39 nella provincia di Taranto. Altre tre casi riguardano residenti di fuori regione.

Risale a 2.160 il numero delle persone attualmente positive (ieri il report ne indicava 2.063). Resta pressoché stabile del numero dei pazienti ricoverati in ospedale, con sintomi e in area non critica. Dai 132 di ieri si è passati ai 127 rilevati nella giornata odierna. Mentre i pazienti più gravi, in terapia intensiva, sono 16.

I soggetti totali guariti sono stati, sino ad ora, 262.141, mentre i casi totali di contagio, dall’inizio della pandemia, ha raggiunto la quota di 271.126 di cui 31.666 quelli rilevati in provincia di Lecce.

Leggi il bollettino

Aggiornamento vaccini anti-covid

Secondo gli ultimi dati, aggiornati alle 6, di oggi, e relativi al report del governo nazionale sono 6.013.612 le dosi di vaccino anti-covid somministrate sino ad oggi in Puglia. Tali dosi rappresentano l’87,5 per cento di quelle consegnate dal commissario nazionale per l’emergenza, che complessivamente sono state, sino ad ora,  6.874.689.

Dall'inizio della campagna vaccinale sono 1.153.801 le dosi di vaccino somministrate a cittadini residenti in provincia di Lecce, di cui 582.822 prime dosi, 542.649 seconde dosi, 21.330 monodose e 7mila terze dosi.

Rispetto alla distribuzione per fascia di età: 87.902 sono state somministrate nella fascia 12-19, 118.015 nella fascia 20-29, 122.778 nella fascia 30-39, 175.342 nella fascia 40-49, 195.074 nella fascia 50-59, 176.537 nella fascia 60-69, 156.428 nella fascia 70-79, 98.852 nella fascia 80-89, e 22.873 negli over 90.  La campagna di vaccinazione prosegue con 2.319 somministrazioni  effettuate nella giornata di ieri tra hub, centri sanitari e a cura dei medici di medicina generale.

Parte la campagna antinfluenzale  

Non solo covid, va infatti a regime, su tutto il territorio pugliese, anche la campagna vaccinale contro l’influenza stagionale. Una circolare firmata dall’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco e dal direttore del dipartimento Salute, Vito Montanaro, fornisce infatti le indicazioni operative per le vaccinazioni della stagione 2021-2022.

La campagna, si legge nel dispositivo, “è fondamentale perché  l’emergenza sanitaria da Covid-19 impone di rafforzare le misure volte al miglioramento continuo della capacità di risposta del sistema sanitario. In presenza di co-circolazione dei virus Covid-19 e dell’influenza stagionale – è scritto - è necessario ribadire l’importanza della vaccinazione per semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti”.

La circolare prevede gli obblighi di informazione e di promozione delle vaccinazioni a tutti i livelli del servizio sanitario regionale.

L’offerta sarà attiva per gli adulti di età superiore ai 50 anni a più alto rischio e ai soggetti ricoverati in strutture assistenziali a lungo termine o assistiti a domicilio, con priorità a donne in gravidanza, persone con patologie con rischio di complicanze e bambini da 6 mesi a 6 anni, nonché per tutte le categorie più a rischio di complicanze in caso di influenza. Nella Regione Puglia per gli operatori sanitari c’è l’obbligo vaccinale.

La Regione ha acquistato un milione e 600mila dosi di vaccino da distribuire: l’offerta dovrà essere garantita a partire dall’effettiva disponibilità da parte delle Asl, con priorità agli operatori sanitari, dei soggetti a rischio, dei cronici in carico alle reti, dei pazienti ricoverati in ospedali o Rsa. In occasione della vaccinazione potrà essere anche consigliata la somministrazione di vaccini antipneumococco o anti herpes zoster.

Nelle more dell’accordo regionale con le farmacie, i medici di medicina generale e i pediatri provvederanno al ritiro delle dosi per i propri assistiti, recandosi nei distretti o nelle sedi di ritiro delle Asl. Le Asl potranno utilizzare anche gli hub vaccinali già attrezzati per il vaccino covid e tutte le reti vaccinali attivate, anche nella prospettiva connessa al richiamo della vaccinazione anti covid. Per i non deambulanti, medici e i pediatri garantiranno la vaccinazione a domicilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, oltre duecento positivi. Vaccini, parte campagna antinfluenzale

LeccePrima è in caricamento