rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Covid-19, sono 161 i casi positivi. Tre decessi, ma aumentano anche i guariti

Oltre 21mila tamponi processati e un tasso giornaliero di positività dello 0,76 per cento. In provincia di Lecce 16 contagi. Sono 187 i ricoverati. Test gratis a contatti con positivi a scuola in farmacia, laboratori o dal pediatra

LECCE – Sono 161 i nuovi casi d’infezione al coronavirus riportati oggi dal report regionale su 21.059 test processati e un tasso di positività giornaliero pari allo 0,76 per cento. Si contano purtroppo altre tre vittime e il computo complessivo delle persone decedute per le conseguenze legate al virus dall’inizio della pandemia giunge a quota 6.865.

La situazione nei reparti ospedalieri resta ancora sotto i livelli di guardia, ma sono risaliti i ricoveri negli ultimi giorni: sono oggi 166 le persone ricoverate con sintomi in area non critica, mentre restano 21 i pazienti in terapia intensiva, su 187 degenti totali in ambito regionale.

Rispetto al dato diffuso ieri, ovvero 3.821, oggi il bollettino regionale fissa si 3.687 il numero delle persone attualmente positive, 134 in meno rispetto al dato precedente con un buon incremento quindi anche dei guariti.

Degli oltre centosessanta casi di contagio complessivi, 16 sono quelli riconducibili alla provincia di Lecce, 41 alla provincia di Bari, 9 alla provincia di Barletta-Andria-Trani, 18 alla provincia di Brindisi, 5 alla provincia di Foggia e 44 alla provincia di Taranto. Sono 25 invece i casi in via di definizione per quanto concerne la provincia di provenienza e tre i residenti fuori regione.

I soggetti totali guariti sono stati, sino ad ora, 265.557, mentre i casi totali di contagio, dall’inizio della pandemia, hanno raggiunto la quota di 276.109, di cui 32.497 quelli rilevati in provincia di Lecce.

La Regione Puglia sui propri profili social ha rammentato che gli alunni che, nell'ambito scolastico, sono stati a contatto con una persona risultata positiva al covid-19, possono fare un test antigenico gratuitamente presso farmacie, laboratori o presso il pediatra.

Per favorire la didattica in presenza, infatti, sono state pubblicate le nuove indicazioni per la gestione dei contatti di casi positivi al covid in ambito scolastico. I "contatti scolastici", ovvero le persone che sono state a contatto con il caso confermato entro 48 ore dall'insorgenza dei sintomi o dal test positivo, effettuano un test antigenico rapido gratuito in farmacia, presso un laboratorio di analisi, o dal pediatra di libera scelta.

Il dirigente scolastico infatti rilascia ai contatti scolastici un documento nel quale dichiara che per finalità di sanità pubblica e di sorveglianza epidemiologica deve essere eseguito un test antigenico rapido. I contatti scolastici effettuano il test antigenico rapido gratuitamente entro 48 ore dal rilascio della dichiarazione del dirigente e presso una farmacia, un laboratorio di analisi o dal pediatra di libera scelta. In caso di esito positivo al test è vietato il rientro a scuola ed è previsto l’isolamento fiduciario. (Leggi qui)

Leggi il bollettino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, sono 161 i casi positivi. Tre decessi, ma aumentano anche i guariti

LeccePrima è in caricamento