Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità

Covid, altri 50 morti e 1.537 casi positivi. Verso la riconferma della zona rossa

L'incidenza dei nuovi contagi ogni 100mila abitanti si attesta su 254,5 casi negli ultimi sette giorni. Sono 161 i nuovi positivi in provincia di Lecce che conta anche sette vittime. Si attende il responso del ministero

LECCE - I dati epidemiologici analizzati nell'arco dell'ultima settimana sono in miglioramento in Puglia, anche se poco percettibili, ma l’ostacolo prioritario per l’auspicato passaggio in zona arancione è rappresentato dall'alta percentuale di saturazione dei posti letto negli ospedali. Il bollettino regionale di oggi infatti conteggia 2.178 pazienti ricoverati negli ospedali pugliesi, con un incremento di nove degenti in più rispetto a ieri (in cui erano 2.169).

L’incidenza dei contagi da Covid continua a calare, seppur a rilento e l’indicatore dei nuovi casi ogni 100 mila abitanti, ad oggi, non è ancora sceso sotto la soglia minima dei 250 casi, utile per decretare il cambio di colorazione della regione. La Puglia così come la Sardegna e la Valle d'Aosta sono così candidate a rimanere in zona rossa per almeno un’altra settimana.

I dati del monitoraggio settimanale del ministero della Salute e dell’Istituto superiore di sanità sono ora in valutazione da parte della cabina di regia (intenzionata ad anticipare al 26 di questo mese l'introduzione della zona gialla per le regioni come riferito dal premier Mario Draghi in queste ore) e come sempre saranno valutati dal comitato tecnico scientifico a supporto delle decisioni del ministro Roberto Speranza che firmerà le relative ordinanze.

L'incidenza dei nuovi casi ogni 100mila abitanti, nell’arco degli ultimi sette giorni, ad oggi, in Puglia, si attesta su 254,5 casi (ieri era di 261). E rimane pressoché stabile nel Salento, che conta, come ieri, 156 nuovi casi ogni 100mila abitanti. Il bollettino regionale indica che sono stati registrati 13.399 test per l'infezione da Covid-19 e sono stati rilevati 1.537 casi positivi. Di questi  562 in provincia di Bari, 97 in provincia di Brindisi, 119 nella provincia della Bat, 266 in provincia di Foggia, 161 in provincia di Lecce e 328 in provincia di Taranto. Un caso è relativo ad un  residente di fuori regione, mentre tre sono i casi di provincia di residenza non ancora nota.

Sempre elevato il numero giornaliero dei decessi che dopo le 39 di ieri, oggi conta altre 50 vittime: ventidue in provincia di Bari, cinque in provincia della Bat, dieci in provincia di Foggia, sette in provincia di Lecce e sei in provincia di Taranto.

Questi ultimi dati aggiornano il numero complessivo degli attuali soggetti contagiati in Puglia a 51.594, ovvero centotrentadue in meno rispetto a ieri. Il numero delle persone guarite sul territorio regionale raggiunge quota 160.424, altri 1.619 in più rispetto al dato riportato nel rendiconto di giovedì. In isolamento domiciliare ci sono 49.416 persone, il 95,7 per cento dei contagiati.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati complessivamente 2.061.325 test per accertare la positività o meno al coronavirus. Il totale dei decessi sale a 5.410. Dall’inizio della pandemia ad oggi il totale dei casi positivi confermati di covid in Puglia è stato di 217.428.

Leggi qui il bollettino regionale del 16 Aprile

Circa i vaccini, invee, le dosi anticovid somministrate in Puglia sino ad oggi, venerdì 16 aprile, sono 895.245 (dato aggiornato alle ore 17). Sarà aperta da domani, sabato 17 aprile, la vaccinazione con Astrazeneca dei cittadini pugliesi senza fragilità alla doppia annualità dei nati nel 1950 e 1951 quindi dei 71enni e 70enni.

Domenica 18 aprile le vaccinazioni Astrazeneca saranno aperte ai cittadini di 69 anni, ovvero i nati nel 1952. I cittadini con 69 anni avranno a disposizione anche i giorni della settimana successiva per recarsi negli hub. Si va avanti comunque sino ad esaurimento dei vaccini disponibili. Resta sempre confermato l’appuntamento per chi ha effettuato l’adesione sul sistema “La Puglia ti vaccina”, che avrà un accesso prioritario nei giorni e nella fascia oraria programmati.

Nel dettaglio per quanto riguarda il Salento, sono 174.471 le dosi di vaccino somministrate finora, di cui 123.901 prime dosi e 50.570 seconde dosi. Sono 44.387 gli ultra 80enni vaccinati e 26.878 coloro che hanno già ricevuto la seconda dose. Superate anche ieri le 5.000 vaccinazioni degli under 80 nella giornata di ieri. Prosegue la vaccinazione dei pazienti fragili: 2.134 i pazienti oncologici vaccinati finora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, altri 50 morti e 1.537 casi positivi. Verso la riconferma della zona rossa

LeccePrima è in caricamento