Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità

Covid, rimbalzo contagi: oggi 60 casi e due decessi. Lopalco: “Prioritario vaccinare studenti”

Nell’ultima settimana si è assestata la tendenza, seppur contenuta, alla risalita dei casi positivi. Oltre cento in provincia di Lecce in sette giorni. Scende a 102 il numero dei ricoverati. Oltre ai turisti, che possono ricevere la seconda dose, confermato il piano per l’avvio in sicurezza dell’anno scolastico

LECCE - C’è un rimbalzo in risalita, seppur contenuto, nell’arco dell’ultima settimana per i casi di positività al coronavirus dopo la forte flessione in discesa nel mese di giugno. Oltre cento i nuovi casi registrati in provincia di Lecce negli ultimi sette giorni. Pressioché raddoppiato il numero dei tamponi analizzati nelle ultime 24ore che sono stati per l’esattezza 7.122 e che hanno rilevati 60 nuovi casi positivi (con una incidenza giornaliera dello 0,8 per cento).

Il numero prevalente dei casi positivi sono quelli rilevati in provincia di Bari, in cui si contano 18 nuovi contagi, mentre gli altri sono ripartiti tra i 15 in provincia di Taranto, i 6 nella provincia della  Bat e altrettanti nella provincia di Foggia, gli undici in provincia di Lecce e un caso nella provincia di Brindisi. Sono tre invece i casi rivenienti da provincia di residenza non ancora nota.

Sono stati registrati anche due decessi, uno in provincia di Bari e uno in provincia di Lecce. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.709.076 test per verificare la positività al covid-19. I pazienti guariti sono 244.347 mentre i casi attualmente positivi sono ora. 2.578  In ospedale sino ieri si contavano 117 ricoverati, che sono scesi ora a 102. Il totale dei casi positivi confermati in Puglia dall’inizio della pandemia è di 253.571

Per quanto concerne la campagna vaccinale intanto è stato raggiunto il tetto di 3.785.043 dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia sulla base del dato aggiornato alle 17 dal report del governo nazionale. Tali dosi rappresentano il 92 per cento di quelle consegnate dal commissario nazionale per l’emergenza che sono state sino ad ora 4.114.608. La Puglia anche oggi figura come la prima regione italiana nel rapporto tra dosi consegnate-dosi somministrate.

In provincia di Lecce si sono raggiunte invece 6.589dosi di vaccino somministrate mentre prosegue la campagna di vaccinazione (anche se con qualche disagio in più per la canicola di questi giorni) nei 12 punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e a cura dei medici di medicina generale, negli ambulatori e a domicilio.

L’azienda sanitaria rammenta anche che anche nel Salento chi si trova a soggiornare per turismo per almeno due settimane può chiedere di ricevere la seconda dose di vaccino anti covid-19 compilando la manifestazione di interesse presso il sito regionale dedicato.

Le persone interessate saranno contattate e convocate per l'appuntamento. Nel giorno della vaccinazione è necessario portare con sé l'attestazione della prima dose con le indicazioni di data e tipo di vaccino ricevuto.

L’assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, ha ribadito l’importanza che gli studenti siano vaccinati prima dell'inizio dell'anno scolastico e soprattutto il più possibile vicino al rientro in classe in maniera che la vaccinazione sia fresca e che, quindi, la durata della protezione possa coprire l’intera stagione in presenza tra i banchi "Ecco perché” ha concluso Lopalco, “abbiamo pensato all’avvio della campagna per gli studenti dopo il 23 agosto, in quanto questo ci permette di avere la maggior parte della popolazione studentesca pronta per l'avvio dell'anno scolastico che da noi  ripartirà verso il 20 settembre”.

Leggi qui il bollettino del 6 Luglio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, rimbalzo contagi: oggi 60 casi e due decessi. Lopalco: “Prioritario vaccinare studenti”

LeccePrima è in caricamento