menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, secondo calo dei casi attivi. In due settimane 95mila dosi di vaccino

Il numero dei guariti in Puglia ha superato quello dei tamponi risultati positivi. L'assessore Lopalco annuncia: "Impiegati 230 operatori, tra personale medico e amministrativo, per le prime somministrazioni"

LECCE – Il numero dei casi attivi in Puglia è diminuito rispetto al dato di ieri, mercoledì. Per la seconda volta in pochi giorni la progressione, che nell’ultimo periodo era diventata sempre meno marcata, è diventata regressione. Il primo dato con il segno meno era stato registrato con il bollettino regionale di lunedì.

A fronte di 1.073 nuovi casi di Covid 19 su 10.728 test (10 percento) e 4.137 nuovi casi testati (26 percento), infatti, si è avuto un incremento dei guariti di 1.264 unità, cui, purtroppo, vanno sommati i 43 decessi registrati nel bollettino odierno. Sempre in calo il numero dei ricoverati, passato da 1.683 a 1.653 e anche quello dei pazienti in terapia intensiva, da 185 a 179, con 33 nuovi ingressi.

Per quanto riguarda la distribuzione dei nuovi positivi 523 sono associati alla provincia di Bari, 115 alla Bat, 90 al Foggiano (un dato, quest’ultimo, molto inferiore alla media e che dunque deve essere pesato con cautela), 59 in provincia di Brindisi, 135 nel Tarantino e 160 in provincia di Lecce, oltre a due casi di residenti fuori regione e 11 di provincia non ancora definita.

Vaccinazioni: "Prime 95mila dosi in 15 giorni feriali"

Sul fronte della vaccinazione, intanto, la strategia è definita, tanto a livello centrale – con la protezione civile - che periferico, con le Regioni.  Si aspetta il via libera dell'Agenzia europea del farmaco per iniziare la distribuzione che dovrebbe portare alle prime somministrazioni tra la prima e la seconda settimana di gennaio.

L’assessore pugliese Pier Luigi Lopalco ha fatto sapere che “per l’allocazione delle prime 95mila dosi di vaccino anti Covid, la Regione Puglia stima di impiegare 230 operatori, distinti fra sanitari ed amministrativi, per concludere la vaccinazione in 15 giornate lavorative. Stiamo provvedendo a trasmettere questo dato aggiornato alla protezione civile nazionale. Fermo restando che la stima definitiva della tempistica e delle risorse umane necessarie a completare la prima fase della campagna vaccinale potrà essere definita solo dopo aver raccolto il numero definitivo di adesioni alla vaccinazione”. Si ricorda che la scelta di vaccinarsi spetta al cittadino.

Scuole: positiva una docente ad Alessano

Intanto si registra un altro caso di chiusura temporanea di un istituto scolastico: è accaduto ad Alessano, presso l'istituto comprensivo. Una docente operante nel plesso di via Rimembranze è risultata positiva e così sono state disposte le operazioni di sanificazione. Aule vuote oggi e domani. Gli alunni di due quinte e i colleghi della docente ritenuti contatti stretti rimarranno in quarantena fino al 27 dicembre.

Leggi il bollettino del 17 dicembre

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento