rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Attualità Gallipoli

Crociere di Natale, scalo nella Città Bella: nel porto approda la nave “Amera”

Giunta dall'isola di Corfù la nave, di 210 metri, con a bordo circa mille passeggeri ha attraccato per tutta la mattinata presso la banchina dell’area portuale per poi ripartire con rotta verso Siracusa. Un nutrito gruppo di croceristi tedeschi ha visitato il centro storico

GALLIPOLI - Anche le rotte delle crociere invernali e natalizie tornano a fare scalo presso la banchina portuale di Gallipoli. E sono già quattro le navi che a seguire, in primavera, includono già il porto ionico come tappa di approdo. La prima è prevista per il primo di aprile. Questa mattina intanto la città bella ha fatto gli onori di casa alla nave “Amera” della Phoenix Reisen di Bonn che è  impegnata in una traversata nel mar Mediterraneo, della durata complessiva di 18 giorni, con partenza da Nizza e arrivo fino a Savona.

Lunga circa 210 metri, la nave Amera porta con sé circa mille passeggeri, tutti di nazionalità tedesca. La nave da crociera ha lasciato ieri l’area della Grecia, precisamente l’isola di Corfù, ed salpata da Gallipoli nel primo pomeriggio con nuova rotta verso Siracusa. La sua lunga traversata si concluderà il 14 dicembre.

“Questo è il risultato di un progetto che porto avanti dal primo giorno del mio mandato insieme alla mia squadra di governo” commenta il sindaco Stefano Minerva, “il turismo crocieristico è per noi un’opportunità che vogliamo confermare e rendere strutturale. Abbiamo le bellezza artistiche, naturali, culturali e tradizionali che possono competere con il mercato di riferimento”.

Nel corso della mattinata un nutrito gruppo di crocieristi, accompagnati da esperte guide, ha visitato il centro storico gallipolino. Il progetto dell’amministrazione comunale è infatti quello di rendere Gallipoli il porto turistico del Salento e di inserire la città nelle rotte del Mediterraneo. Far approdare i turisti nel centro storico è infatti una novità per tantissime navi da crociera.

L'Amera in banchina-2

Ad incontrare ufficialmente il personale a bordo e il capitano Martin Rittig, l’assessore al turismo Rossana Nicoletti che ha portato in dono un quadro del pittore tedesco Jakob Philipp Hackert, ovvero il celebre dipinto raffigurante il porto di Gallipoli.

“Siamo orgogliosi e onorati di ospitare nel nostro porto la nave Amera, una splendida e lussuosa nave da crociera, frutto dell’intenso lavoro dell’amministrazione che ha fortemente voluto inserire Gallipoli tra le rotte del turismo di eccellenza” commenta l’assessore al turismo Rossana Nicoletti, “l’approdo nel porto, nel mese di dicembre, rafforza il progetto di puntare sempre più sulla destagionalizzazione e attrarre nella nostra città un turismo di qualità”0.

“La nostra città oltre ad offrire un percorso enogastonomico, che valorizza la cucina e i sapori salentini, ha un patrimonio artistico inestimabile con il barocco gallipolino che merita di essere visitato al pari delle corti del pittoresco centro storico” conclude l’assessore comunale, “il plauso va agli operatori portuali, alla capitaneria di porto perché l’arrivo di questa nave, in un momento storico difficile dal punto di vista sanitario, sottolinea comunque la voglia e la speranza di ripartenza, di un ritorno verso un’auspicata normalità. Nelle prossime settimane organizzeremo dei tavoli organizzativi per accogliere le nuove navi che approderanno in città nel mese di aprile".

Assessore Nicoletti e il comandante Martin Rittig-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crociere di Natale, scalo nella Città Bella: nel porto approda la nave “Amera”

LeccePrima è in caricamento