menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Curva troppo stabile, Puglia in zona arancione. Oggi altri 1.295 positivi e 31 decessi

Lieve flessione dell’indice di positività tra test effettuati e casi positivi registrati che passa al 13,6 per cento. Sono nove le vittime in provincia di Lecce. In arrivo la nuova ordinanza del ministero della Salute

LECCE - La risalita dei contagi degli ultimi giorni proietta la Puglia in area arancione, insieme con altre otto regioni: Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Umbria e Valle D'Aosta. Resteranno in area arancione anche Calabria, Emilia-Romagna e Veneto.

Lo prevede la nuova ordinanza che il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà nelle prossime ore e che andrà in vigore a partire da domenica 17 gennaio. Tre le Regioni destinate alla zona rossa: sono la provincia autonoma di Bolzano, la Lombardia e la Sicilia. La Campania insieme ad altre 5 regioni restano in fascia gialla. Sono Sardegna, Basilicata, Toscana, Provincia Autonoma di Trento, Molise. Mentre il presidente del consiglio Giuseppe Conte, ha firmato già il nuovo Dpcm del 14 gennaio che entra in vigore da domani e che estende il periodo dell’emergenza sanitaria sino ad aprile.       

Il tutto mentre oggi il bollettino epidemiologico regionale fa registrare un rapporto del 13,6 per cento tra esiti positivi al Covid e test processati,(rispetto al 16,58 rilevato ieri) e un rapporto ad un numero pressoché identico di test processati, poco meno di diecimila. Il rapporto tra positivi e nuovi casi testati, al netto cioè dei tamponi ripetuti, è invece del 23 percento.

Si registrano però altri 31 nuovi decessi, di cui nove in provincia di Lecce. Le altre persone decedute a causa delle complicanze indotte dal virus sono dieci in provincia di Bari, due nella provincia della Bat, due in provincia di Brindisi, cinque in provincia di Foggia e tre in provincia di Taranto.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento promozione della Salute, Vito Montanaro, ha riferito che oggi in Puglia sono stati registrati esattamente 9.540 test per l'infezione da covid-19 e sono stati registrati 1.295 casi positivi. Di questi 453 sono quelli relativi alla provincia di Bari, 52 in provincia di Brindisi, 130 nella provincia della Bat, 292 in provincia di Foggia, 87 in provincia di Lecce, 278 in provincia di Taranto, e tre i casi di residenza non nota.

Gli ultimi dati del report regionale assestano il numero degli attuali soggetti contagiati in Puglia a 55.822 ovvero 287 in più rispetto a ieri. I casi di positività registrati in provincia di Lecce sono oggi, come detto, 87 a fronte dei 138 rendicontati ieri.

Il numero dei guariti sul territorio regionale è di 48.765 secondo i dati riportati oggi dal bollettino, altri 977 in più rispetto al dato di ieri. In rapporto ai guariti e anche ai decessi sale lievemente il dato relativo agli attuali positivi che oggi conta 55.822 casi attivi. In isolamento domiciliare ci sono 54.300  persone, il 97,3 per cento dei contagiati.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati complessivamente 1.161.992 test per accertare la positività o meno al coronavirus. I pazienti ricoverati nei reparti dedicati sono ad oggi 1.522 (il 2,4 per cento), ventisette in meno rispetto a ieri. Di questi 148 sono i pazienti  in terapia intensiva (14 in meno), con 7 nuovi ingressi. Il totale dei decessi sale a 2.810. Dall’inizio della pandemia ad oggi il totale dei casi positivi di covid in Puglia è stato di 107.397.

Qui il bollettino epidemiologico del 15 gennaio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento