menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Demolizione dell’ex Nautico, assegnato l’incarico. Entro due anni la nuova sede

Ad un anno dalla pubblicazione dell’avviso è stato assegnato Atiproject srl di Pisa l’incarico per la progettazione definitiva dei lavori di abbattimento e ricostruzione dell’immobile di via Gramsci

GALLIPOLI - Stavolta l’iter intrapreso sembra quello giusto e definitivo: entro un paio d’anni le opere di abbattimento e ricostruzione della sede storica dell’Istituto Nautico “Vespucci” di via Gramsci a Gallipoli saranno realtà. A quasi un anno di pubblicazione dell’avviso di gara la Provincia, proseguendo nel suo impegno in favore dell’edilizia scolastica, ha compiuto un ulteriore e importante passo in avanti nella realizzazione del progetto di demolizione e ricostruzione della sede scolastica.

Siamo ancora livello della progettazione definitiva ma ben presto al posto del malandato immobile, ulteriormente falcidiato dalle ondate di maltempo che interessano ciclicamente l’area della Giudecca, risorgerà dalle macerie con la realizzazione di una nuova sede per l’istituto tecnico improntata sulla funzionalità, sicurezza e sull’innovazione edilizia.

Nei giorni scorsi si è infatti conclusa la procedura di gara aperta per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria inerenti la progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva e esecutiva, il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e la redazione della relazione geologica dei lavori di demolizione e ricostruzione dello storico Istituto di via Gramsci.

Il dirigente del Servizio edilizia, programmazione rete scolastica e patrimonio, Dario Corsini, ha firmato l’atto di aggiudicazione definitiva dei servizi in favore della Atiproject srl, con sede a Pisa, per un importo complessivo di 427.419,45 euro.

“E’ un risultato importantissimo, atteso da tempo, frutto dell’impegno dell’amministrazione provinciale in favore dell’edilizia scolastica e del lavoro e della competenza degli uffici" spega il presidente Stefano Minerva, "che sono riusciti a superare ostacoli enormi per arrivare all’obiettivo finale che ci eravamo prefissati. Finalmente l’Istituto Nautico potrà essere ridisegnato da tecnici esperti e rinascere in una nuova struttura più bella, moderna ed efficiente, che sostituirà quella esistente ormai vetusta”.

Anche iI consigliere provinciale delegato al Patrimonio, edilizia e rete scolastica, Ippazio Morciano, ha espresso il suo apprezzamento per il buon esito della procedura che riguarda la sede scolastica gallipolina.  “Sento di dover esprimere tutto il mio ringraziamento agli uffici che hanno saputo concludere una fase importante e delicata” commenta Morciano, “siamo convinti che la nuova progettazione saprà recepire le esigenze di una scuola più innovativa e al passo con i tempi e darà, quindi, il giusto peso al Nautico stesso. E’ il primo passo che dovevamo fare per la realizzazione di un’importante opera, che sarà funzionale alla crescita non solo di una città, ma dell’intero territorio salentino”.

Il dirigente del Servizio edilizia, programmazione rete scolastica e patrimonio, Dario Corsini ha chiarito invece l’iter seguito con una procedura che ha rivestito un elevato grado di complessità a causa della farraginosità delle norme relative al finanziamento dell’opera erogato dal Miur, attraverso l’Inail, che non prevedevano la copertura finanziaria della progettazione.

“Si è dovuto, pertanto, attingere ad ulteriori fonti di finanziamento del ministero delle infrastrutture e dei trasporti, ad hoc per la fase progettuale” spiega Corsini, “nonostante tale complessità, siamo riusciti ad avere una copertura totale per l’intero intervento. Siamo pronti, dunque, a procedere alla progettazione per la demolizione del fabbricato esistente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento