Attualità

Discariche abusive intorno alla città, il bilancio: raccolte 75 tonnellate di rifiuti

Le strade periferiche di Lecce sono oggetto di abbandoni incontrollati: dal 13 dicembre al 24 gennaio è stata portata avanti una raccolta straordinaria

Uno dei siti bonificati.

LECCE – Dal 13 dicembre al 24 gennaio sono state raccolte 50 tonnellate di rifiuto urbano indifferenziato e oltre 25 di ingombranti nelle periferie della città. Questo il bilancio della raccolta straordinaria varata nell’ultimo mese dell’anno su input dell’assessore all’Ambiente, Carlo Mignone, e proseguita anche dopo la fine anticipata dell’amministrazione Salvemini, il 7 gennaio.

Le attività sono infatti proseguite fino al 24 con l’impegno dell’ufficio diretto da Francesco Magnolo. Sul campo le tre squadre impegnate per turno sono state coordinate dal direttore per l’esecuzione del contratto, Renato Brunetti. Il contrasto all’abbandono incontrollato dei rifiuti è un’attività che impegna costantemente l’amministrazione cittadina: in alcune strade sono state posizionate le fototrappole che hanno immortalato i responsabili, che oltre alle sanzioni previste saranno oggetto di verifica tributaria o di segnalazione ai Comuni di residenza: in alcune circostanze, infatti, gli abbandoni avvengono per mano di persone che vivono nei centri dell’hinterland. Dopo ave raccolto alcune segnalazioni relative a strade che pure erano state bonificate, ci siamo occupati di raccogliere dall'ufficio competente i risultati complessivi della raccolta.

raccoltaperiferie2019_2-2Di seguito l’elenco delle vie interessate dalle operazioni di rimozione nelle scorse settimane: Strada Provinciale Lecce-Surbo (sino al limite di Lecce); via San Pietro in Lama (sino al limite comunale); via Lecciso e via Vecchia Carmiano (sino al limite comunale); via Vecchia Frigole più strada esterna Frigole, via Giammatteo, via Pasternak, via Livenza, via Varrone, via Flacco, via Catullo, via Gozzano, via Giovenale, via Ovidio Publio Nasone, via Piccinno, via Caliò Pomponio, via Rocco Scotellaro, zona industriale (tutte le vie).

E ancora: Via dell’Agricoltura (Lecce-Villa Convento), via Don Tonino Bello, via Camassa, via Aimeri e via Scrimieri, via Carlo Erba, via Calvani, via Natta, via Agnelli, via Monteroni, strada Lecce-Monteroni (altezza comunità per minori), via Calore, via Vallese, via Pietro Antonio Colazzo, le banchine di sosta sulla Provinciale Lecce-Torre Chianca, via Piero della Francesca, via Lo Papa e via Flora. Sono allo studio nuovi interventi in aree non ancora interessate dalla raccolta straordinaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discariche abusive intorno alla città, il bilancio: raccolte 75 tonnellate di rifiuti

LeccePrima è in caricamento