Dopo rotture e scarichi in mare potenziamento per la fogna di Castrignano

Dopo l’avvio degli interventi sull’impianto di sollevamento di via Gorizia si è svolto oggi a Bari il tavolo tecnico tra Aqp e Comune che ha definito i nuovi interventi di adeguamento e controllo sulla rete. Presto due nuovi impianti e nuova condotta fognante

Il tavolo tecnico di oggi a Bari

CASTRIGNANO DEL CAPO - Si mette mano alla rete fognaria di Castrignano del Capo per arginare definitivamente le problematiche  che anche recentemente hanno determinato le rotture dell’impianto comunale di sollevamento e lo sversamento dei reflui non depurati lungo il litorale di Leuca. Oggi a Bari si è svolto il tavolo congiunto tra acquedotto pugliese e amministrazione comunale per definire la tempistica dei prossimi interventi mentre sono già partiti i lavori di potenziamento sulla rete.

I tecnici di Aqp infatti già nei giorni scorsi, hanno installato delle nuove pompe idonee per il sollevamento dei reflui fognari ed attivato un sistema di telecontrollo al fine di intervenire da remoto sul funzionamento delle stesse. Questa mattina invece, nel corso del tavolo tecnico che si è tenuto nella sede  dell’Acquedotto pugliese, il sindaco di Castrignano, Santo Papa, il direttore di Reti e impianti di Aqp, Francesca Portincasa, e lo staff tecnico del Comune e dell’ente idrico hanno definito il cronoprogramma delle prossime attività. Nel dettaglio, entro la prossima settimana, sulla condotta fognaria dell’impianto di sollevamento di via Gorizia saranno installate valvole di non ritorno del flusso fognario per consentire interventi mirati, su porzioni della rete. Domani invece è previsto un sopralluogo congiunto dei tecnici per avviare i lavori.

È stato già autorizzato dall’Autorità idrica pugliese, organismo che sovrintende la pianificazione delle opere da realizzare sul sistema idrico regionale, il progetto per la realizzazione di due ulteriori impianti di sollevamento fognario e la nuova condotta fognaria. L’importo dei lavori è di circa 2,4 milioni di euro. L’avvio della gara di appalto è previsto nel 2020. Un progetto articolato con l’obiettivo di potenziare la rete fognaria, garantendo così un servizio idrico integrato adeguato alle necessità del comune di Castrignano e del suo litorale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

Torna su
LeccePrima è in caricamento