menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Effetto lockdown sui controlli dei vigili: 4600 multe in meno nel 2020

Nel report annuale della polizia locale si contano 46.165 sanzioni per violazioni al codice della strada. In diminuzione le multe di photored (1.498), autovelox (7.929) e varco elettronico della ztl del centro storico (6.596). Nuove fototrappole in arrivo

GALLIPOLI - L’effetto lockdown e le restrizioni sugli spostamenti, e anche il minor flusso turistico estivo, hanno avuto la loro doverosa ripercussione nelle rilevazioni delle infrazioni al codice della strada in quel di Gallipoli per tutto l’anno appena trascorso. Dal raffronto tra il numero complessivo dei verbali elevati dal corpo della polizia locale del comando di via Pavia, retto dal neo comandante Alessandro Leone (vincitore del relativo concorso pubblico e subentrato dopo la reggenza di Antonio Morelli), emerge una contrazione delle sanzioni elevate, con circa 4.600 contravvenzioni totali in meno rispetto al 2019.

Nel report annuale dei vigili per il 2020 infatti si conta che il totale delle sanzioni emesse per violazioni al codice della strada è stato di 46.165, mentre nell’anno precedente i verbali elevati sono stati 50.804 per infrazioni varie al codice stradale, tra multe comminate, con blocchetto in mano dai vigili, ausiliari del traffico o attraverso l’utilizzo di street control, autovelox e varco elettronico estivo del centro storico e photored. Nel dettaglio infatti una leggera diminuzione riguarda anche le contravvenzioni effettuate attraverso le apparecchiature di rilevazione elettroniche.

Le multe comminate con il photored, attivo principalmente sugli impianti semaforici all’imbocco di Corso Roma (incrocio tra via Lecce, via Kennedy e corso Capo di Leuca) e su Corso Italia, verso la provinciale per Alezio, sono state 1.498. Mentre le autovetture e i veicoli sanzionati per l’accesso nella zona a traffico limitato del centro storico, nel periodo estivo, e controllato attraverso il varco elettronico sono rimaste in linea con quelle delle passate stagioni: i mezzi sanzionati, perché privi di pass e autorizzazioni al transito, sono stati 6.596.

I controlli con le apparecchiature autovelox hanno portato ad elevare 7.929 verbali per il superamento dei limiti di velocità. Le altre infrazioni rilevate sono quelle delle pattuglie munite dell’apparecchiatura dello street control, ben 23.208, mentre le altre, per un totale di 5.724 multe sono quelle legate alle aree di sosta a pagamento elevate dagli ausiliari del traffico. Nel conteggio delle attività rientrano anche i 100 incidenti stradali rilevati dagli agenti della polizia locale sul territorio comunale con una decremento di circa il 28 per cento rispetto al 2019 in cui i sinistri rilevati sono stati 139.

Per il futuro di concerto con l’assessorato alla polizia municipale, retto da Paola Scialpi, resta in piedi il progetto di allestimento di una nuova sala operativa, adeguata alle tecnologie moderne, e si sta già lavorando per il rafforzamento della segnaletica stradale e alla messa in sicurezza degli incroci più pericolosi. Saranno potenziati e ampliati anche i servizi di videosorveglianza, per il controllo sulla città, e anche l’utilizzo delle foto trappole contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti. È stata infatti pubblicata la graduatoria dei comuni beneficiari per la fornitura di fototrappole per la sorveglianza delle violazioni ambientali dell’Ager, l’agenzia territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione dei rifiuti. All’avviso, reso noto lo scorso dicembre, il Comune di Gallipoli, ha risposto chiedendo l’assegnazione di alcuni dispositivi in comodato d’uso gratuito.

E sono dieci quelli ottenuti che arriveranno e che si aggiungono a quelli già in dotazione al comando della polizia locale e degli uffici comunali che sorvegliano il territorio da oltre un anno, portando alla luce i trasgressori. “Come si evince da tempo, il Comune di Gallipoli ha scelto di investire su queste tecnologie perché è lo strumento idoneo per scoprire gli incivili” il commento del sindaco Stefano Minerva, “utilizzeremo le fototrappole sul territorio cittadino, dalle periferie alle marine, dal centro storico alle vie principali. Ai colpevoli non faremo sconti, continuiamo con il pugno duro”.

In previsione futura il Comune sta anche avviando anche una nuova selezione pubblica per la formazione di una graduatoria per le assunzioni stagionali, a tempo pieno e determinato, di quindici agenti di polizia locale, per ampliare le forze in organico che attualmente contano poco meno di una trentina di unità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento