rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità

Ex Enel, ancora un rinvio per il parcheggio. “Si autorizzi piazza Libertini per le feste”

Dopo l’annuncio dell’ennesimo slittamento dell’apertura dell’area sosta di 610 posti di viale De Pietro, il consigliere Pasquino ha presentato una domanda d’attualità nell’assise odierna proponendo anche una soluzione tampone per le festività natalizie

LECCE - La speranza e anche l’auspicio annunciato dall’amministrazione comunale erano quelli di poter usufruire del nuovo parcheggio dell’ex Enel per il periodo delle festività natalizie. Ipotesi al momento non ancora praticabile visto che l’apertura dell’area sosta di Viale De Pietro ha fatto registrate un nuovo rinvio.

Così la questione è approdata nuovamente anche nel dibattito odierno del consiglio comunale dove il capogruppo della “Lista Congedo Sindaco”, Andrea Pasquino, ha presentato una domanda d’attualità al fine di ottenere dei chiarimenti circa i rimedi che l’amministrazione comunale del sindaco Carlo Salvemini intende adottare a seguito proprio dell’ulteriore rinvio dell’apertura del parcheggio dell’ex Enel.                  

Non solo, visto che lo stesso consigliere ha avanzato, a nome e del suo gruppo, la proposta di valutare la possibilità di presentare una nuova istanza alla Soprintendenza per chiedere l'autorizzazione di poter adibire a parcheggio una parte di Piazza Libertini almeno durante le feste natalizie.

“Per sopperire al ritardo dell’attivazione del parcheggio di viale De Pietro” dice Pasquino, “con spirito costruttivo, ho presentato in consiglio comunale una domanda d’attualità rivolta al sindaco e all’assessore al ramo per sapere se e quali provvedimenti intende adottare l’amministrazione a seguito dell’ulteriore rinvio dell’apertura del parcheggio ex Enel, e soprattutto se non fosse il caso di valutare la possibilità di fare una nuova istanza alla Soprintendenza per chiedere l’autorizzazione di poter adibire a parcheggio una parte di piazza Libertini almeno durante queste feste natalizie”.

“Mi spiace dover constatare” rivela il consigliere dell’opposizione, “che in risposta alla mia domanda d’attualità, nessun rimedio sia stato proposto dall’assessore per sopperire a tale ritardo, se no una semplice elencazione delle attività poste in essere fino ad oggi dall’amministrazione comunale, come se nulla fosse successo a seguito dell’ulteriore rinvio dall’apertura del parcheggio, collocato a due passi dal centro storico, e dalla capienza di 610 posti auto. Mi auguro” conclude Pasquino, “che l’amministrazione comunale si adoperi presto per risolvere l’annoso problema della carenza di parcheggi in città, aggravato senza dubbio da questo ulteriore rinvio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Enel, ancora un rinvio per il parcheggio. “Si autorizzi piazza Libertini per le feste”

LeccePrima è in caricamento