menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto della mostra dedicata a Gioli.

Una foto della mostra dedicata a Gioli.

Fino a 2.500 dosi di vaccino nel museo, tra musica e mostra fotografica

Il “Sigismondo Castromediano” da aprile, con otto postazioni attive, sarà una delle tre strutture cittadine dedicate alla somministrazione

LECCE – Tra i tre centri individuati per la vaccinazione della popolazione, il museo “Sigismondo Castromediano” si prepara ad accogliere fino a 2.500 cittadini ogni giorno, con somministrazione delle dosi in otto postazioni.

La campagna vaccinale sarà scandita dall’accompagnamento musicale del pianoforte, grazie all’impegno della sezione leccese di “Mozart Italia” e sarà possibile visitare la mostra dedicata a un maestro della fotografia italiana e internazionale, Paolo Gioli.

“La sanità come la cultura, la scuola, l’ambiente sono quei Beni comuni che la nostra Costituzione ci chiede di tutelare e valorizzare. I musei, con le loro opere e la missione a cui sono chiamati, sono l'espressione più alta dello spirito di un popolo di cui interpretano il desiderio di conoscenza e di progresso, il bisogno di evasione. Abbiamo quindi accolto la richiesta del Direttore Generale dell'Azienda Sanitaria Locale, dott. Rodolfo Rollo, di organizzare negli spazi del museo un centro per il vaccino. Lo facciamo restando un luogo di cultura; mettendoci accanto agli operatori sanitari, al servizio di un'impresa di salute pubblica, di una speranza per l'umanità alla quale la bellezza può contribuire a dare forma”, afferma Massimo Bray, assessore Cultura, Tutela e sviluppo delle imprese culturali, Turismo della Regione Puglia.

“Il momento della vaccinazione non rappresenta solo un atto medico. In corso di pandemia è anche un atto sociale e fortemente simbolico: rappresenta la rinascita ed è importante che la scintilla della rinascita sia scoccata dalla scienza ma sia accompagnata dalla cultura e dalla bellezza. Non trascurabile anche il fatto che l'ambiente sereno e stimolante del museo potrebbe sciogliere quel leggero stato di ansia che alcuni cittadini hanno in attesa della vaccinazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento