Violenza di genere, a Gallipoli la fontana si colora di rosso

Affiggere manifesti in giro, diffondere grafiche sui social e illuminare uno dei simboli della città: così la città e il sindaco Stefano Minerva si preparano al 25 novembre

GALLIPOLI- Celebrano con l’illuminazione di rosso della Fontana Antica il 25 novembre, giorno in cui ricorre la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne: il sindaco Stefano Minerva, l’amministrazione comunale e la commissione Pari opportunità, presieduta dalla dott.ssa Filomena Micale, non hanno desistito dalle tante attività di ogni anno, nonostante il Covid-19.

Non sono mancati infatti i talk, gli incontri, le installazioni, così come non è venuto meno il posizionamento della simbolica panchina rossa, tuttora presente in uno dei luoghi più centrali della città quale piazza Tellini.

“L’attuale situazione non permette di celebrare la giornata del 25 novembre come sempre fatto – commenta il sindaco Stefano Minerva. – Per ovvie ragioni, quest’anno abbiamo scelto comunque di dare il nostro piccolo contributo e di affiggere i manifesti in città, di diffondere le grafiche sui social e di illuminare di rosso la Fontana Antica, uno dei simboli della nostra Gallipoli. Il rosso è anche il colore del dolore e della violenza e non intendiamo far venir meno la voce della città.

È un tema delicato e importante che ha bisogno di essere evidenziato continuamente, non solo il 25 novembre.  All’uopo, ci tengo a ricordare che è attivo sul territorio comunale il Centro antiviolenza il Melograno della rete dei Centri antiviolenza SanFra. È in questo modo che, oltre che in sede (via Cavalieri di Rodi) viene garantito il supporto alle donne anche attraverso un semplice numero telefonico e whatsapp (328.82.12.906) attivo h24 oppure tramite colloqui Skype e telefonici. Attivo anche il servizio di emergenza H24 per la messa in sicurezza delle donne, tutto rigorosamente anonimo e gratuito.”

“Avevamo in mente una celebrazione più incisiva ma non possiamo mettere a rischio la salute delle persone: su iniziativa della Cpo, la Fontana Antica di rosso vestita sarà il nostro dire di no a tutte quelle violenze e a quelle discriminazioni nei confronti delle donne sia nel mondo del lavoro che nella vita quotidiana.  La pandemia ha aumentato i rischi di violenze e maltrattamenti sulle donne così come ha ampliato la discriminazione nei luoghi di lavoro. Come Presidente della Commissione Pari Opportunità, porterò avanti il lavoro sulla violenza di genere oltre la ricorrenza internazionale con progetti e iniziative programmate nel tempo” conclude Filomena Micale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Paura nella notte: fulmine su palazzina sveglia i residenti, danni a elettrodomestici

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento