Fototrappole sul litorale: per gli "sporcaccioni" la multa è questione di giorni

Per otto giorni hanno immagazzinato scatti nei punti dove l'abbandono di rifiuti è più diffuso. Raccolta differenziata per negozi, ristoranti e strutture ricettive nelle marine leccesi

LECCE – Una nuova batosta è in arrivo per coloro che abbandonano rifiuti nel territorio comunale di Lecce. Domani, lunedì 30, parte infatti la visione delle sequenze accumulate dalle fototrappole sistemate in alcuni punti del litorale e funzionanti senza soluzione di continuità per otto giorni. Le marine leccesi sono spesso visitate anche da residenti di comuni limitrofi, pronti a disfarsi di ogni tipo di materiale pur di non seguire le modalità previste dal porta a porta o comunque dalla raccolta differenziata.

Entro la fine di maggio inoltre partirà il servizio di raccolta differenziata per le attività commerciali – negozi, bar, ristoranti, stabilimenti balneari, strutture ricettive – al fine di venire incontro alla produzione di rifiuti che nei mesi estivi aumenta in maniera esponenziale ma anche di allentare il peso del conferimento sui punti di prossimità, recentemente istituiti in applicazione del capitolato d’appalto redatto dalla precedente amministrazione. Eppure per circa due anni quella previsione è rimasta sulla carta mentre per le strade il conferimento è proseguito nei cassonetti tradizionali, dove i rifiuti sono stati depositati in maniera indifferenziata e senza mai alcun controllo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attuale amministrazione, d’intesa con l’azienda Monteco, sta lavorando per attuare pienamente il servizio di prossimità già stabilito e preparare anche l’introduzione del porta a porta nelle cinque marine leccesi e nei borghi circostanti, modalità che il capitolato vigente non prevede per il litorale e che dunque deve essere oggetto di un confronto tra ente e impresa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento