menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frenata dei test dopo il giorno festivo, 917 i casi Covid emersi

Praticamente identico al giorno precedente il dato dei positivi, ma su molti meno tamponi molecolari: in realtà mancano quelli ripetuti, perché il numero dei nuovi casi testati è variato davvero di poco

LECCE - Lo stesso numero di nuovi casi di Covid-19, ma su una campione assai ridotto di test: il bollettino epidemiologico regionale riporta 917 esiti positivi (il dato di ieri era 915), a fronte di 2.758 tamponi molecolari, meno di un terzo dei 9.646 registrati il giorno prima.

Come è possibile che tra un report e l'altro il rapporto dei positivi sui tamponi sia passato dal 9,5 per cento al 33 percento? La risposta sta, in realtà, nel numero dei nuovi casi testati (che, va sempre ricordato, è cosa assai diversa rispetto al totale dei tamponi che include anche quelli ripetuti sui casi gà noti alla sorveglianza epidemiologica): oggi pari a 2.542, dato del tutto simile a quello di ieri che era di 2.668. Il rapporto tra positivi e nuovi casi e casi testati è dunque risultato solo lievemente in aumento, dal 34 al 36 percento circa. Bisogna aggiungere, in premessa, che al pacchetto di dati manca il grosso del contributo della Asl della Bat, che per motivi tecnici non ho proceduto al consueto invio.

Dei 917 casi comunicati dalle altre province, 323 sono riconducibili al Barese, 236 al Foggiano, 190 alla provincia di Brindisi, 97 a quella di Lecce, 35 alla Bat (dato incompleto, come si è detto) e 33 al Tarantino. I decessi registrati sono stati 20, di cui uno nel Salento. 

Il dato dei guariti si porta a 17.325 (139 in più). Il saldo tra totale dei casi dall'inizio dell'epidemia e la somma tra decessi e guariti definisce in 48.070 il numero di casi attualmente positivi nella regione. I ricoverati risultano oggi 1.838, con un aumento rispetto a ieri di 36 unità: in terapia intensiva ci sono 199 pazienti (ieri 197), con 22 nuovi ingressi nei reparti di rianimazione.

Consulta il bollettino del 9 dicembre

Intanto presso l'ospedale di Lecce è stata disposta la sospensione delle donazioni di sange presso il Servizio immunotrasfusionale dopo l'accertamento della positività di due operatori. Il personale medico e non medico è stato posto in quarantena, in attesa dello screening e delle operazioni di sanificazione. Le donazioni proseguono regolarmente negli altri ospedali della provincia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento