rotate-mobile
La sollecitazione del movimento / Litorale

Frigole perde medico di base. Mrs teme disagi e chiede soluzioni urgenti

La comunicazione sulla porta dello studio di uno dei professionisti che svolge la sua attività anche nella marina: dal 22 maggio attivo solo lo studio di Lecce. Capoccia e Ricci hanno chiesto il mantenimento del servizio sanitario

LECCE - Possibili nuovi disagi per i residenti, e anche per i prossimi villeggianti della marina leccese di Frigole, in quanto dal 22 maggio prossimo la località rivierasca si ritroverà senza uno dei due presidi dei medici di base.

Un cartello di avviso esposto sulla porta d’ingresso di quello che, a breve, diventerà l’ex studio del medico di medicina generale di Frigole, annuncia infatti che dalla fine di maggio il professionista svolgerà le attività ambulatoriale e per la prescrizione dei farmaci solo nella suo studio del capoluogo.

Una circostanza segnalata dal referente della Movimento Regione Salento di Frigole, Michelino Ricci che insieme al coordinatore cittadino di Lecce, Giancarlo Capoccia, hanno già sollecitato l’amministrazione comunale a valutare gli effetti negativi di questa decisione sulla comunità della marina e hanno chiesto una soluzione repentina per il mantenimento essenziale di quel servizio sanitario, coinvolgendo, se necessario, anche la Asl  e l’ordine dei medici.

“La presenza del medico di base è un diritto fondamentale per ogni cittadino ed è il primo punto di contatto tra il paziente e il sistema sanitario. Dopo l’ufficio postale, il parco giochi, dopo la lega navale, il campo sportivo, ora Frigole si ritroverà, dal 22 maggio, senza uno dei due presidi medici di base” scrive Michelino Ricci in una nota, “su un cartello esposto sulla porta del suo ex studio, il medico che svolgeva la sua attività nella marina, comunica che ora la continuerà solo in quello di Lecce”. 

“Questa situazione può comportare conseguenze negative per la salute dei residenti delle marine e dei borghi limitrofi, in quanto vi sono moltissime persone anziane che non hanno la possibilità di raggiungere la città in autonomia” aggiunge il segretario cittadino del Mrs, Giancarlo Capoccia, “al momento non ci è dato di sapere quali sono i motivi che hanno portato il medico di base ad abbandonare lo studio di Frigole, per questo chiediamo all’amministrazione comunale, in particolare al sindaco Carlo Salvemini e all’assessore Silvia Miglietta, di attivarsi prontamente con gli organi preposti per garantire il mantenimento dell’essenziale servizio sanitario”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frigole perde medico di base. Mrs teme disagi e chiede soluzioni urgenti

LeccePrima è in caricamento