rotate-mobile
Più sicurezza / Galatone

Videosorveglianza urbana, arrivano 560mila euro per quattro comuni salentini

Ammessi al finanziamento i progetti pervenuti da Gallipoli, Otranto, Squinzano e Galatone. La graduatoria nazionale è stata approvata con decreto del ministro dell’Interno del 23 giugno scorso

LECCE – Quattro progetti di videosorveglianza del territorio cittadino presentati da altrettanti Comuni salentini sono stati ammessi al finanziamento. Erano circa 2mila le domande pervenute da tutta Italia e 478 sono stati i progetti che potranno avvalersi delle somme stanziate. Per quanto riguarda la provincia di Lecce, hanno ottenuto il nulla osta quelli presentati dalle amministrazioni di Gallipoli, Otranto, Squinzano e Galatone. L’importo complessivo è di circa 560mila euro.

La graduatoria nazionale è stata approvata con decreto del ministro dell’Interno del 23 giugno scorso e, riguarda, come detto, la realizzazione di reti di telecamere per la sicurezza urbana. Le nuove risorse vanno ad aggiungersi agli ulteriori stanziamenti ministeriali per di 950mila euro già assegnati nell’ambito del Piano operativo complementare (Poc) “Legalità” 2014/2020 ai Comuni di Surbo, Squinzano, Parabita, Carmiano, Sogliano Cavour, Nardò, Galatina e Copertino.

Il prefetto di Lecce Luca Rotondi, nel sottolineare come il ministero dell’Interno supporti fortemente gli enti locali nelle iniziative tese al rafforzamento della sicurezza sul territorio, ha evidenziato l’importanza dell’installazione e del capillare utilizzo degli impianti di videosorveglianza, quale strumento fondamentale per la prevenzione e repressione dei reati, in particolare quelli predatori, come furti e rapine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Videosorveglianza urbana, arrivano 560mila euro per quattro comuni salentini

LeccePrima è in caricamento