menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre 2mila i guariti, i casi si riducono del 3,5 percento. La Puglia torna zona gialla

I tamponi positivi, riporta il bollettino regionale, sono 681 su 9.262. In Regione attese le valutazioni del ministero, dopo le osservazioni sui dati: la Puglia diviene zona gialla

LECCE – La Regione Puglia è in attesa delle decisioni del ministero della Salute dopo l’esame delle osservazioni che da Bari sono partite rispetto all’ultima collocazione in zona arancione. Dall’assessorato di Pier Luigi Lopalco, infatti, hanno segnalato la necessità di rivedere alcuni indicatori dei tanti che determinano l’attribuzione a una delle fasce previste per la classificazione del rischio. Regioni e strutture ministeriali, del resto, si confrontano ogni settimana sulla verifica e corrispondenza dei dati.

Intanto il bollettino epidemiologico registra 681 nuovi casi di Covid in Puglia su 9.262 test registrati. Alla provincia di Lecce ne sono associati 67. In termini di incidenza a sette giorni per 100mila abitanti, il trend per adesso si conferma buono: i nuovi casi nell’ultima settimana sono stati in media 148,5 al giorno, a fronte di 165,8 nei sette giorni precedenti, con una riduzione dell’11 percento. Per quanto riguarda la provincia di Lecce il calo è del 34 percento: l’incidenza risulta, infatti, di 74 nuovi casi al giorno ogni 100mila abitanti negli ultimi sette giorni contro i 99 del periodo precedente.

Il numero dei decessi registrati, purtroppo, è di 41 (di cui 10 associati alla provincia di Lecce). L’incremento dei guariti, pari a 2.365 unità. Questo valore, associato a quello non elevato di nuovi casi, ha portato il numero dei casi attuali di Covid da 50.285 a 48.560.

Leggi il bollettino del 9 febbraio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento