Il popolo della notte balla sul web. Riaprono le discoteche con "Let's live all"

I locali della movida si sono dati appuntamento su facebook il 24 maggio per animare una maratona musicale con djset e live. Gli addetti ai lavori: "Non possiamo e non vogliamo fermarci"

Foto di repertorio

LECCE – Il popolo della notte, al netto di tutti i divieti, non intende fermarsi. Anzi. Le discoteche sono pronte a ripartire, sebbene in un modo alternativo per garantire il rispetto delle misure sanitarie di contenimento del coronavirus.

In Puglia, e nel Salento, i più noti locali della movida si sono dati appuntamento sul web e sulle rispettive pagine facebook, domenica 24 maggio, per animare una vera e propria maratona musicale. 

I locali continuano a essere chiusi al pubblico, fino a data da destinarsi.  Ma, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza previste per la fase 2, i dj resident torneranno in consolle con performance dal vivo, ospitando cantanti e gruppi musicali.

L’idea è partita in collaborazione con il DF di Bisceglie e si è poi estesa in tutta la Puglia coinvolgendo, tra gli altri, anche il Blu Bay di Castro, il Guendalina di Santa Cesaria Terme, il Praja ed il Rio Bo di Gallipoli.

L'evento si chiama “Let’s live all - on stage” ed è suddiviso in due momenti: uno dedicato ai live e l’altro ai djset.

L'intero mondo dello spettacolo ha colto questa occasione per mandare un messaggio univoco: “The show must go on”, le discoteche e tutti gli addetti ai lavori vogliono e devono continuare.

“Abbiamo deciso di organizzare un grande evento web – ha spiegato il direttore Lele Sgherza – per fare rumore e insieme farci sentire con un’unica voce. Per questo abbiamo voluto coinvolgere tantissimi artisti tra dj musicisti e cantanti, facendoli esibire a porte chiuse nelle principali discoteche della Puglia”.

Il programma artistico è ancora in fase di sviluppo e la line up sarà comunicata nei prossimi giorni. La staffetta sonora avrà inizio alle 17 e proseguirà fino alle 2, con la presenza di vari ospiti di fama nazionale come il cantante Massimo Di Cataldo e il noto showman Umbero Smaila, che hanno già testimoniato il loro supporto all’iniziativa.

“Let’s live all - on stage” segue la precedente maratona “Let’s live all” svoltosi il 25 aprile in occasione del particolare anniversario della Liberazione in versione lockdown e organizzata dal team della pagina Facebook “Tanto pè cantà”, alla quale hanno partecipato circa 100 artisti pugliesi, tra cui i musicisti di una delle più apprezzate scuole di musica jazz, attori, musicisti e dj.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La diretta di questa maratona sfrutterà le principali caratteristiche dell’evento, ovvero la coralità e la tecnologia. Sarà infatti visibile sul social network all’insegna della condivisione, attraverso una delle ultime modalità inserite, qual è appunto il crossposting, cioè la ripubblicazione dello stesso contenuto su più pagine differenti”, hanno concluso gli organizzatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento