rotate-mobile
Attualità Racale

Taglio del nastro per Ready: l'enorme biblioteca di comunità apre a Racale

Quattrocento metri quadri distribuiti su tre livelli, sorti sull’ex mercato coperto e affacciati nel punto centrale del paese, piazza San Sebastiano

RACALE –  Si torna a investire in Cultura. Apre a Racale la Community Library di Racale, prima classificata in tutta la Regione Puglia al momento della partecipazione al bando. Taglio del nastro questa mattina per “Ready”: si chiama così la nuova biblioteca di comunità del basso Salento e non solo per la cittadina di Racale. Quattrocento metri quadri distribuiti su tre livelli, sorti sull’ex mercato coperto e affacciati nel punto centrale del paese, piazza San Sebastiano.

Un milione e 200mila euro il finanziamento regionale ottenuto dal Comune di Racale per la riqualificazione e l’avvio delle attività. Già da oggi parte il programma fitto di iniziative: letture animate per i più piccoli, laboratori creativi, spettacoli teatrali e concerti. Oltre ovviamente allo start dell’attività di prestito dei libri, anche in versione audiolibro. Il catalogo comprende anche libri di “lettura facilitata”, per le persone con differenti abilità. La Biblioteca di Racale, la cui catalogazione è stata effettuata dalla bibliotecaria Beatrice Ghezzi, aderisce al Sistema bibliotecario provinciale, che a sua volta è collegato alla più grande Rete Bbbliotecaria nazionale.PHOTO-2022-04-29-13-00-35-2

“Era un sogno, lo confesso. Quando sono diventato sindaco di Racale nel 2012 ho immaginato di poter realizzare proprio questo: un grande progetto culturale a 360° nella piazza della nostra città”, spiega Donato Metallo, oggi presidente della Commissione Cultura e consigliere regionale, ma sindaco di Racale al momento dell’uscita del Bando regionale. “La cultura è sempre più un valore interdisciplinare, e gli spazi della cultura seguono proprio questo orizzonte: in Ready si parte dai libri e dalla lettura, e si spazia nel teatro, nella musica, nelle performance multimediali. La Regione Puglia ha avuto una visione davvero innovativa con l’uscita di questa misura, portando sui territori solitamente definiti periferici esperienze di innovazione importanti, come sono certo sarà quella di Racale”.

 “È un’emozione grande questa inaugurazione, l’avvio di questa nuova esperienza di cultura e socialità”, commenta l’attuale sindaco Antonio Salsetti. “I centri storici sono cuore pulsante delle nostre comunità, e sapere che ci sarà uno spazio attivo, vivo, punto di incontro tra diverse generazioni e occasione di crescita per tutte e tutti, è un evento da festeggiare sicuramente. L’attesa è stata lunga, ma è valsa la pena”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio del nastro per Ready: l'enorme biblioteca di comunità apre a Racale

LeccePrima è in caricamento