menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio nel centro del paese bloccato con mezzi di fortuna. Encomio al vigile

Nella prima cerimonia in onore del patrono della polizia locale del Comune di Presicce-Acquarica il riconoscimento per l’agente Jonathan Imperiale che a maggio è stato protagonista di un intervento provvidenziale

PRESICCE-ACQUARICA - Il 27 maggio, a seguito di un improvviso incendio che minacciava l’incolumità dei cittadini e dei beni pubblici nel centro abitato e durante lo svolgimento del mercato settimanale, è intervenuto prontamente e con mezzi di fortuna, in attesa dei soccorsi, è riuscito ad evitare che le fiamme portassero a conseguenze ben più gravi. Per quel gesto messo in auge in favore della collettività, e ben oltre il normale impegno di servizio, l’agente della polizia locale Jonathan Imperiale ha ricevuto un solenne encomio da parte dell’amministrazione comunale me dei sui superiori.

Il conferimento è stato tributato all’interno dell’aula consiliare nell’ambito della prima cerimonia in onore di San Sebastiano, protettore della polizia locale d’Italia, da quando si costituito il neo Comune di Presicce-Acquarica e alla presenza del sindaco Paolo Rizzo e della comandante della polizia locale, il tenente Sheila Monsellato.

“A seguito di attenta e ponderata valutazione” recita la motivazione riportata sulla pergamena a firma del primo cittadino, “letti gli atti d’ufficio, il sindaco conferisce encomio all’agente della polizia locale di Presicce-Acquarica, Giacinto Imperiale, con la seguente motivazione: a seguito di un improvviso incendio che minacciava l’incolumità dei cittadini e dei beni pubblici nel centro abitato, in data 27 maggio 2020 con eccezionale spirito di abnegazione, si spingeva fin dentro alle volute di fumo e con mezzi di fortuna riusciva, in attesa dei soccorsi, ad evitare che le fiamme portassero a conseguenze catastrofiche l’evento, prodigandosi in favore della collettività, ben oltre il normale impegno di servizio”.

Nel ringraziare per l’attestazione di merito l’agente Imperiale ha evidenziato come il “lavoro del corpo consiste nel prendere decisioni in poco tempo e che poche di queste scelte arrivano agli onori della cronaca. In qualche modo credo che questo riconoscimento vada esteso al tanto lavoro sommerso e meritevole di cui solo i colleghi sono custodi. Negli anni ho assistito a molti gesti splendidi di cui nessuno sa nulla se non chi li ha vissuti. Il nostro è soprattutto un lavoro di squadra. Dedico, quindi, questa onorificenza alla comandante Monsellato, alla vice comandante Agnese Rosafio e alle colleghe Prisca Manco e Donatella Rossetti”.

In apertura della cerimonia celebrata con la modalità imposta dall’emergenza covid, ma non in forma meno solenne e sentita, la comandante Monsellato ha enunciato tutti i risultati del lavoro svolto dalla polizia locale nei vari servizi gestiti, ambiente, commercio, codice della strada, randagismo, edilizia, riconoscendo l’operato svolto dai suoi agenti anche all’interno della cornice pandemica. "Un lavoro dedicato soprattutto al dialogo con i cittadini e gli esercenti, nell'ottica di garantire la comprensione ed il rispetto delle regole” ha spiegato il tenente, “e di tenere saldo quel tessuto sociale indispensabile ad evitare situazioni di abbandono, isolamento e disperazione. Di questo mi sento di esprimere un grazie particolare ai miei collaboratori, sempre professionali, coerenti ed autorevoli”.

Ha poi evidenziato tutti i servizi della gestione dell'emergenza covid-19 e ringraziato per la grande disponibilità la protezione civile. La comandante ha poi rimarcato l’importanza della sinergia tra operatori del settore e organo politico, nel pieno rispetto dei ruoli e delle figure professionali coinvolte. Comunicate anche l’implementazione dei servizi che vanno ampliandosi, a partire dalla data di avvenuta fusione, su un territorio molto più esteso, assieme ad un doveroso  e conseguente adeguamento del comando della polizia locale a tutte le esigenze che la nuova realtà comporta.

In linea con il programma amministrativo, l'attenzione sarà maggiormente rivolta alla tutela dell'ambiente e del decoro urbano, anche attraverso il nuovo Piano comunale di protezione civile, alla tutela del benessere animale, alla nuova regolamentazione della videosorveglianza, al servizio dei nonni vigili, che a partire da oggi si avvale di una volontaria donna, alla protezione civile con fornitura di materiale e strumentazione per il miglioramento dei servizi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento