menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidenza del Covid nel 2020: il dato del Salento abbassa la media pugliese

Il primo bollettino del nuovo anno si apre con 1.395 tamponi positivi, un quinto circa di quelli registrati. In provincia di Lecce, da marzo scorso, 90 casi confermati ogni 10mila abitanti

LECCE – Sono 1.395 gli esiti positivi riportati nel primo bollettino epidemiologico regionale del 2021, a fronte di 7.045 tamponi molecolari registrati (il 20 percento circa).

Per quanto riguarda il dettaglio per provincia, 80 sono stati gli esiti positivi per residenti in provincia di Lecce, 564 nel Barese, 325 nel Foggiano, 172 nel Tarantino, 155 in provincia di Brindisi e 93 nella Bat (3 per residenti fuori regione e altrettanti ancora da attribuire).

Nel 2012 si riparte con questi valori di incidenza cumulata per ciascuna provincia (numero di casi confermati ogni 10mila abitanti, dall'inizio dell'epidemia): Lecce 90,2; Brindisi 169,4; Taranto 195,7; Bat 271,6; Bari 285,1; Foggia 326,9. La media regionale è pari a 229,8. Quello del Salento è il dato più basso tra quelli registrati in tutto il Paese, eccezion fatta per la provincia di Agrigento che è appena al di sotto.

Ancora un lieve ritocco al ribasso per il numero dei posti letto occupati nelle strutture ospedaliere pugliesi, passato da 1.619 a 1.613, mentre l’incremento dei guariti è stato di 475 unità. I decessi registrati sono stati nove, di cui 2 riferiti al Salento: il dato però sembra chiaramente sottodimensionato rispetto alla media e questo può essere dovuto al ritardo nelle registrazioni a ridosso dei giorni festivi. I casi attualmente positivi in Puglia sono dunque 53.913 (911 in più rispetto al dato precedente).

Leggi il bollettino del 1 gennaio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento