menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il fotografo Stefano Carini racconta a LO.FT l’Iraq sotto assedio dell'Isis

Nel libro "La Donna, la Luna, il Serpente" le immagini di una terra e della sua gente costantemente intrappolata nella guerra. Sabato dalle 19

LECCE - Sabato 26 maggio, a partire dalle 19, LO.FT, in via Simini a Lecce, ospiterà l'autore Stefano Carini in un incontro aperto al pubblico e dedicato al lancio del suo primo libro "La Donna, la Luna, il Serpente".

Stefano racconterà la sua esperienza in Iraq, la genesi del suo libro e, tramite uno slideshow multimediale, mostrerà al pubblico il lavoro fatto con alcuni fotografi iracheni, poi confluito nel progetto "Over My Eyes", una grande mostra di fotografia documentaria sull’Iraq. “Nel maggio del 2014 mi sono trasferito in Iraq. Andavo in un paese in pace a lavorare con la prima agenzia di fotografi iracheni. Il 10 giugno, un mese dopo il mio arrivo, Mosul è caduta nelle mani dei militanti di isis (Islamic State in Iraq and al-Sham) che in tre giorni sono arrivati alle porte della capitale Baghdad, causando lo sfollamento di oltre un milione di persone. Il 12 giugno, il mio capo, la persona che mi aveva portato in Iraq, è stato rapito dai miliziani".

portrait-2"Sono rimasto a lavorare con i fotografi - ha scritto il 35enne fotografo di origine torinese - perché non si poteva fare altrimenti: non è poi questo il nostro ruolo? Fare ciò di cui siamo capaci quando diventa necessario? Per circa due anni abbiamo lavorato giorno e notte, per rimanere a galla, per raffinare la nostra visione, per sviluppare le storie dietro le immagini e per arricchire quella che fondamentalmente era una nuova immagine dell’Iraq: quella scattata dai fotografi iracheni. I mesi trascorsi in Iraq sono stati i più intensi, vertiginosi e difficili di tutta la mia vita, pieni di eventi incredibili, tragedie, dolore, guerra ma anche successi, amore e follia. Mai prima era stato così vicino alla storia e al suo dispiegamento. Mai prima ne era stato così profondamente coinvolto. Questo lavoro è un tentativo personale di mettere ordine a quel vortice pazzesco”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento