Attualità Andrano

Intitolata a Mario Surano l’Infermeria del Primo Reggimento dell’Esercito: il tenente medico morì in un sinistro

La cerimonia nella giornata di giovedì nella caserma "Oscar Savini" di Bracciano, alla presenza dei famigliari del giovane medico militare scomparso prematuramente sei anni addietro

ANDRANO - Il suo ricordo sarà per sempre e il nome del tenente medico Mario Surano svetterà sulla targa all'ingresso degli ambulatori. Nella giornata di ieri è stata infatti intitolata all’ufficiale dell’Esercito originario di Andrano, morto in un incidente stradale nel 2015 a soli 27 anni, l’Infermeria di base del Primo Reggimento sostegno aviazione dell’Esercito “Idra”. In quel tragico 5 dicembre 2015, in procinto di tornare a casa dai suoi famigliari. L’uscita di strada, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente che non lasciarono scampo all’ufficiale andranese.

Alla presenza di numerose autorità militari civili, in rappresentanza del governo la sottosegretaria Rossella Accoto, orif0d868d5-7b44-484b-9f15-6a2a1d37fcc9-2ginaria di Andrano, e religiose, dei famgliari del medico militare, la madre Rosetta, il padre Donato, la sorella Maria Grazia, il cognato Saverio e il nipotino Mario, la cerimonia di intitolazione si è svolta all’interno della caserma “Oscar Savini” a Bracciano, provincia di Roma, all’interno della quale Mario Surano è stato in servizio sino al giorno della sua prematura scomparsa.

Nel corso del cerimoniale, al quale sono intervenuti anche colleghi del tenente Surano, non sono mancati momenti di commozione. Dopo la celebrazione della Santa messa e la lettura della preghiera dell’Aviere dell’Esercito, la commemorazione si è conclusa con l’intitolazione dell’Infermeria di Base alla memoria dell’ufficiale medico salentino.

 Cadetto dell’Accademia Militare di Modena, Mario Surano ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia nel 2013. Dopo un anno nell’Infermeria dell’Accademia, è stato destinato al Primo Reggimento di sostegno Aviazione dell’Esercito “Idra”, all’interno del quale con il grado di tenente medico ha svolto l’incarico di dirigente del servizio medico. Appassionato di danza, è stato anche campione italiano di balli standard, della musica dei Pink Floyd e della Juventus, Mario Surano si è fatto sempre apprezzare per le sue doti umane e professionali.

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intitolata a Mario Surano l’Infermeria del Primo Reggimento dell’Esercito: il tenente medico morì in un sinistro

LeccePrima è in caricamento