rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Presente il sindaco De Carlo / Vernole

Insediato il nuovo consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi di Vernole

Parte la nuova avventura dei dieci consiglieri eletti nelle scuole della cittadina e di Strudà. La giovane sindaca è Benedetta Leo. Tra gli obiettivi la scuola plastic free, il giornalino e l’intitolazione del plesso della frazione

VERNOLE - Dopo le consultazioni scolastiche è arrivato anche l’insediamento del primo consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi di Vernole. Lunedì scorso infatti, nell’ambito della seduta dell’assise senior, si sono svolti i lavori della consiglio dei ragazzi che ha provveduto alla proclamazione anche della giovane sindaca, seguito dal suo giuramento e discorso, e dalla nomina del vicesindaco e l’elezione del segretario.      

La sindaca eletta è Benedetta Leo, alunna della scuola secondaria di primo grado di Strudà. Mentre il ruolo di vicesindaco è stato assegnato all’alunna più suffragata della scuola primaria di Vernole, Alessandra De Giorgi. Il ruolo di segretario sarà ricoperto da Nicolò Fasiello, alunno della scuola primaria di Strudà.

Il resto del consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi è composto dagli alunni eletti: Matteo Pascali, Matilde De Pascali, Anna Cuscela, Carola Rosato, Samuele De Pascalis, Antonio Frisenna e Giulio Carlo Mattei.

Presenti durante il consiglio il primo cittadino di Vernole, Mauro De Carlo, l’assessore alle Politiche giovanili e alla democrazia partecipata, Claudia Corvino, il dirigente dell’istituto comprensivo Vernole-Castri, Pantaleo Conte, la presidente del Comitato provinciale Unicef di Lecce, Daniela Savoia, la quale ha donato al nuovo consiglio la Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Il sindaco De Carlo ha consegnato la fascia tricolore alla sindaca eletta, la quale ha pronunciato il giuramento e tenuto un discorso di ringraziamento per tutti coloro che l’hanno sostenuta. Poi ha elencato i punti salienti del suo programma elettorale: diventare una scuola plastic free, la creazione di un giornalino scolastico, intitolare la scuola di Strudà ad una persona che si è distinta in ambito sociale e tanti altri.

Gli amministratori senior hanno poi donato un attestato di ringraziamento a tutti gli studenti che hanno preso parte al progetto attraverso la loro candidatura, dimostrando partecipazione attiva e desiderio di contribuire alla comunità.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

La consegna della fascia tricolore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insediato il nuovo consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi di Vernole

LeccePrima è in caricamento