Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Innovativo intervento chirurgico all'aorta al “Vito Fazzi": è il secondo in Italia

I medici di Cardiochirurgia hanno sottoposto all’operazione un paziente di 78 anni, al quale era stata salvata la vita anche due anni addietro

Foto di repertorio.

LECCE – Un 78enne sottoposto a un delicato, ma innovativo intervento nell’ospedale di Lecce. Nel reparto di Cardiochirurgia del “Vito Fazzi” è stato infatti eseguito un intervento innovativo con cura di un aneurisma dell’arco aortico e della radice aortica. Il paziente era giunto al Fazzi per gli esiti di un intervento salvavita eseguito nel 2019. Già in quell’occasione l’équipe medica di Cardiochirurgia aveva salvato la vita al paziente, che ha rischiato a causa di una rottura spontanea e improvvisa dell’aorta toracica.


Per eseguire il delicatissimo intervento lo scorso maggio - il primo del genere nel Centro-Sud e il secondo in Italia su un paziente già operato per dissecazione aortica - l’équipe di Cardiochirurgia ha utilizzato una protesi “ibrida” di nuova generazione per il trattamento delle patologie aneurismatiche dell’aorta, associata a una protesi per la sostituzione della radice aortica e della valvola aortica.
L’intervento, della durata di circa 10 ore, ha visto l’équipe di impegnata su due fronti: dapprima la ricostruzione della radice aortica, il posizionamento di una nuova protesi valvolare con il reimpianto di entrambi le arterie coronarie e, successivamente, la sostituzione dell’aorta ascendente, dell’arco aortico.

Questo intervento ha permesso, in una sola seduta operatoria di sostituire: la valvola aortica, la radice aortica, l’aorta ascendente, l’arco aortico e l’impianto di endoprotesi in aorta toracica discendente, con reimpianto delle arterie coronarie e dei tronchi arteriosi che portano il sangue alla testa e alle braccia. Il tutto in un paziente già operato per dissecazione dell’aorta.  L’intervento è stato possibile grazie alla collaborazione del gruppo dei Cardioanestesisti dell’ospedale leccese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Innovativo intervento chirurgico all'aorta al “Vito Fazzi": è il secondo in Italia

LeccePrima è in caricamento