Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità Galatina

La Cometa onlus torna a sperare: sospesa l’efficacia del provvedimento di estinzione

Boccata d’ossigeno dal Consiglio di Stato che sospende il provvedimento della prefettura, confermato dal Tar, legato alla procedura di liquidazione della fondazione di don Pietro Minardi di Galatina. Montinaro: “Diminuzione di patrimonio temporanea e coperto dai beni immobili”

GALATINA - Un nuovo barlume di speranza, sebbene per ora si tratti solo di un provvedimento di sospensiva cautelare, per evitare l’estinzione della Fondazione “La Cometa onlus” di don Pietro Minardi in Galatina.

Un nuovo risvolto giudiziario a favore del sodalizio nato per scopi sociali e culturali e che recentemente è stato interessato da una procedura di liquidazione avviata presso il Tribunale di Lecce  che ha determinato anche come conseguenza il provvedimento di estinzione della fondazione da parte della prefettura di Lecce.

Provvedimento per altro già impugnato dinnanzi a Tar, che con una ordinanza ne aveva confermato l’efficacia, e che ora viene congelato con il decreto presidenziale della terza sezione del Consiglio di Stato che oggi ha accolto la richiesta di sospensiva immediata della dichiarazione di estinzione disposto dalla prefettura avanzata dal legale della Fondazione, l’avvocato Daniele Montinaro.

“In primo grado insieme al collega Danilo Rosalini e successivamente innanzi al Consiglio di Stato, abbiamo dimostrato, per ora solo in fase cautelare inaudita altera parte, la fondatezza delle nostre tesi” spiega il legale, “d'altronde il provvedimento della prefettura di Lecce è giunto davvero inaspettato ed a nostro parere assolutamente immotivato e fondato su presupposti errati in fatto ed in diritto”.

La sospensione immediata richiesta dalla fondazione La Cometa onlus, si era resa necessaria alla luce della procedura di liquidazione iniziata presso il Tribunale di Lecce che ora dovrà essere sospesa almeno sino alla camera di consiglio che il giudice amministrativo ha fissato per il 16 settembre 2021.

“Nel decreto il presidente firmatario” spiega ancora l’avvocato Montinaro, “sottolinea le carenze del procedimento che ha portato al provvedimento oggi sospeso. Ciò ci fa ben sperare nell'esito positivo successivo e definitivo della incresciosa vicenda che rischia di mettere in discussione l'attività di una fondazione da sempre al centro delle attività sociali e benefiche del territorio salentino”.

Il provvedimento di estinzione era basato tra l’altro sulla cosiddetta diminuzione del patrimonio della fondazione stessa. “Il patrimonio però, contrariamente a quanto affermato dalla Prefettura” chiarisce sempre Montinaro, “non è rappresentato solo dal conto corrente della stessa, ma è anche immobiliare e di notevole rilevanza. Ed ancora, la diminuzione del patrimonio mobiliare era momentaneo e dovuto ad investimenti che già entro il 2021 avrebbero portato alle casse dalla Fondazione importanti risorse per continuare la sua attività al servizio della comunità”.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cometa onlus torna a sperare: sospesa l’efficacia del provvedimento di estinzione

LeccePrima è in caricamento