Da Lecce-Juve tutti in bus: stadio, varato un nuovo piano per la mobilità

Il Comune ha ripristinato il servizio di trasporto pubblico verso lo stadio (sette fermate e corse ogni 10 minuti) e rivisto il parcheggio della tribuna est

In foto da sinistra: l'assessore De Matteis, il sindaco Salvemini, il dirigente Provenzano

LECCE - Corse ogni 10 minuti dal centro di Lecce verso lo stadio per raggiungere, comodamente, uno degli eventi sportivi più attesi di tutta la stagione calcistica: la partita Lecce -Juventus. L'amministrazione comunale si è fatta le ossa sui match contro Roma, Verona e Napoli, facendo i conti con le tifoserie più calde delle squadre di serie A, ed ha varato un piano per la mobilità definitivo e valido fino alla fine del campionato.

Tre gli obiettivi: decongestionare il traffico nel perimetro interessato; consentire un accesso ordinato agli spalti; agevolare il lavoro dell'Unione Sportiva Lecce e delle forze dell'ordine nella gestione di appuntamenti ad alto tasso d'intensità.

Il nuovo servizio di trasporto pubblico e la nuova organizzazione dell'area parcheggio in piazzale Rozzi sono state presentate questa mattina in conferenza stampa dal sindaco, Carlo Salvemini, dall'assessore alla Mobilità Marco De Matteis e da Donato Provenzano, responsabile della gestione dello stadio per conto dell’US Lecce.

Il servizio con tariffe ordinarie, che farà la spola da via del Mare, sarà attivo 3 ore prima dell’inizio di ogni partita, a partire da sabato 26 ottobre. Sono previsti quattro autobus in andata e sette al ritorno che trasporteranno circa 600 passeggeri all’ora. Le corse sono gratuite per i bambini al di sotto dei 10 anni; gli adulti pagheranno 1 euro e 50 centesimi a bordo e solo 1 euro acquistando il biglietto preventivamente.

Il percorso toccherà i punti nevralgici della città: viale della Libertà, via del Mare, via I. Adriano, via Garibaldi, viale De Pietro, viale dell’Università, viale Gallipoli, viale Otranto, via Cavallotti, via I. Adriano, via del Mare, viale della Libertà.

Sette le fermate: I. Adriano-Gobetti, De Pietro, Porta Napoli, Porta Rudiae, Gallipoli Museo, piazza d’Italia, Battisti.

Le novità riguarderanno anche la gestione dell’area parcheggio antistante la tribuna est: il Comune ha infatti predisposto 650 posti di cui 100 destinati alle persone con disabilità (il doppio rispetto al passato) e 100 numerati riservati agli abbonati over 80.

Le dichiarazioni dell'amministrazione e dell'Us Lecce

Purtroppo, come ha ricordato l'assessore, non sempre le buone intenzioni bastano, tanto è vero che  “nei due turni precedenti, giocati in casa, la polizia locale ha sequestrato 70 pass di accesso ai parcheggi dietro la tribuna centrale che erano stati falsificati oppure erano scaduti”.

“Abbiamo predisposto le vie di fuga e i passaggi pedonali tra uno stallo all'altro per ottenere un regolare deflusso dei tifosi in uscita – ha spiegato De Matteis –. L'accesso alla tribuna est permetterà ai tifosi più anziani di non dover subire lo stress di una lunga traversata pedonale: abbiamo pensato anche a loro, considerando che contiamo anche due abbonati di 91 anni”.

Il sindaco ha invitato i cittadini a lasciare a casa le macchine e a non commettere violazioni nell'uso degli stalli, ammonendo: “Non tollereremo parcheggi selvaggi”.

“Visto il successo della campagna per gli abbonamenti che oggi conta 18mila e 700 tessere vendute, abbiamo deciso di migliorare le condizioni di accesso allo stadio – ha commentato Salvemini -, reintroducendo un servizio importante, eppure sospeso da diversi anni. Garantire la sicurezza in occasione dei grandi eventi è per noi doveroso”.

“Ringrazio il Comune di Lecce perché, garantendo un ordinato afflusso del pubblico, aiuterà anche noi – ha replicato Provenzano -. L'ingresso nella serie A ci ha costretti a rivedere l'intera organizzazione delle partite e ora puntiamo maggiormente sulla fruibilità degli eventi e sull'accoglienza dei tifosi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

Torna su
LeccePrima è in caricamento