menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dalla parrocchia di San Giovanni Battista si muoverà la processione.

Dalla parrocchia di San Giovanni Battista si muoverà la processione.

Le spoglie di santa Maria Goretti per due giorni saranno ospitate a Lecce

Secondo l’arcivescovo di Lecce, monsignor Michele Seccia, l'arrivo è un segno da cogliere soprattutto per le nuove generazioni

LECCE – Lecce ospiterà dal 7 al 9 novembre le spoglie di santa Maria Goretti, martire della Chiesa, il cui culto si è diffuso fin dai primi del 1900 e prende le mosse dal terribile fatto di cronaca che la vide al centro. Fu colpita più volte con un punteruolo, durante un tentativo di stupro messo in atto da un vicino di casa (poi arrestato e condannato a trent’anni). Morì poco dopo in ospedale, non senza perdonare il suo aggressore. Aveva solo undici anni. Fu canonizzata da Papa Pio XII nel 1950.

Era il 1902, quando si spense, eppure, quel lontano episodio sembra uscire dalle pagine della cronaca nera attuale. Il suo sacrificio ha oltrepassato il tempo, la sua venerazione mai scalfita.

La reliquia di Santa Maria Goretti giungerà in città dal santuario di Nostra Signora delle Grazie e di Santa Maria Goretti di Nettuno, dov’è conservato. Secondo l’arcivescovo di Lecce, monsignor Michele Seccia, l'arrivo è un segno da cogliere soprattutto per le nuove generazioni vista la giovane età della martire. E giunge peraltro all’indomani del sinodo sui giovani: Marietta, come la chiamavano tutti, resta per la Chiesa un esempio concreto di santità semplice, la purezza e la dignità al di sopra di tutto.

Il programma

Il programma si articolerà in secondo una precisa scaletta. Mercoledì 7, alle 17, le spoglie della santa saranno accolte presso la parrocchia di San Giovanni Battista. Dopo la processione verso la parrocchia di San Massimiliano Kolbe, l’ar­civescovo celebrerà l’eucaristia.

Alle 20, padre Giovanni Alberti, maggior biografo della santa, guiderà la veglia di preghiera intitolata “Notte di guardia a Marietta”. L’8 novembre, alla celebrazione eucaristica delle 9, seguirà “Marietta incontra gli studenti”. Le scuole della città faranno visita alle reliquie. Alle 15,45 padre Alberti farà memoria del beato transito della santa.  

Alle 19 dopo la messa vespertina, un corteo accompagnerà il corpo a Frigole, presso la parrocchia di Santa Maria Goretti. Qui, il 9 novembre, si terrà alle 9 la celebrazione eucaristica e alle 10 l’incontro con gli ammalati. Dopo l’Adorazione Eucaristica, alle 18 i resti mortali della santa ripartiranno verso Nettuno. Per due giorni i confessori saranno a disposizione nella “Tenda del perdono” allestita a San Massimiliano Kolbe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento