Il virus avanza in Puglia, Lopalco: “Si delinea uno scenario preoccupante”

L'epidemiologo e assessore regionale alla Salute punta su contact tracing e sulla preparazione del sistema ospedaliero per accogliere la progressiva ondata di casi. Oggi 772 nuovi positivi e tredici decessi

Un tampone effettuato presso il drive-in allestito al "Galateo" di San Cesario di Lecce.

LECCE – Con 772 casi positivi su 6.437 test per rilevare la positività al Covid-19, pari a un tasso di quasi il 12 per cento (11,9, per la precisione) l’infezione si dimostra tenacemente in avanzata, in Puglia. Tanto che, a margine del bollettino diramato oggi dalla Regione Puglia, l’epidemiologo e assessore alle Politiche della salute, Pier Luigi Lopalco, non ha nascosto la sua apprensione. 

“Il numero giornaliero dei casi in costante aumento - ha dichiarato Lopalco - delinea uno scenario preoccupante. Sebbene, infatti, molti di questi casi di positività si riferiscano a soggetti che non hanno particolari problemi di salute - ha aggiunto -, una percentuale comunque consistente nei prossimi giorni dovrà avvalersi di cure mediche, aumentando ulteriormente la pressione sul sistema ospedaliero. Stiamo lavorando incessantemente su due fronti – ha quindi spiegato l’assessore regionale -: per rafforzare le attività di contact tracing sul territorio e per preparare il sistema ospedaliero ad accogliere la progressiva ondata di casi. Ai cittadini - ha concluso - rinnoviamo il nostro appello a limitare al minimo indispensabile ogni contatto sociale e di rispettare rigorosamente le norme di igiene”. L'incremento dei ricoveri, documentato dal bollettino epidemiologico, conferma le parole dell'esponente della giunta: il numero dei pazienti è passato da 697 a 760, con i casi in terapia intensiva da 61 a 66.

lopalco3-5

Dunque, 772 casi positivi registrati oggi, si diceva, su 6.437 test, con l’aggiunta di ben 13 decessi: 3 in provincia di Bari, uno in provincia di Brindisi, un nella provincia di Barletta-Andria-Trani, 7 in provincia di Foggia e uno in provincia di Taranto. Per quanto riguarda, invece, la distribuzione sul territorio, il nord della Puglia continua a essere quello più colpito. Oggi, 359 positivi in provincia di Bari, 117 in quella di Foggia e 86 in quella di Barletta-Andria-Trani. Nel Salento geografico, invece, balzo notevole in provincia di Taranto, con 127 casi di positività e, appaiati, il Brindisino e il Lecce con 39 casi a testa. Altri quattro positivi sono attribuiti a residenti fuori regione e per un caso non è nota la provincia di residenza.

Leggi il bollettino regionale del 28 ottobre

Dall’inizio dell’emergenza risultano 6.217 i pazienti guariti, ma, allo stato attuale, i positivi sono 9.437. Su 16.353 casi in Puglia, l’incidenza più alta in provincia di Bari, che con i dati odierni sale a 6.883. In provincia di Lecce, invece, si è a quota 1.173.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento