Coronavirus, altri quattro tamponi positivi in Puglia su 2.772 test registrati

Due casi in provincia di Lecce, gli altri a Foggia. A Carpignano l'amministrazione ferma la tappa de La Notte della Taranta, a Nociglia il cartello degli eventi estivi. Il sindaco Piconese: "Un paziente a Uggiano"

LECCE – Ancora test positivi al Covid-19 in Puglia, quattro in tutto, e ancora due casi riferibili alla provincia di Lecce. Gli altri due, invece, riguardano il Foggiano. E’ quanto emerge dal bollettino epidemiologico odierno diffuso dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del Dipartimento promozione della, Salute Vito Montanaro. Sono stati in tutto 2.772 i test registrati  per l’infezione da Covid-19. Non vi sono stati decessi.  

Dall'inizio dell'emergenza salgono così a 233.247 i tamponi effettuati, con 3.963   pazienti guariti. E continuano a salire di qualche cifra gli attuali positivi in Puglia, oggi a quota 82 per un totale di 4.596. Il numero più alto di positivi, in provincia di Bari (1.502), poi in quella di Foggia (1.183). A seguire quella di Brindisi (671), quindi la provincia di Lecce che con i vari casi registrati negli ultimi giorni è arrivata a 547. Ultime, le province di Barletta-Andria-Trani, con 382 casi e di Taranto, 281. Altri 30 positivi sono attribuiti a residenti fuori regione.

Scarica da qui il bollettino Covid del 28 luglio 2020

Questa recrudescenza di casi (inizialmente soprattutto stranieri di rientro, poi diversi locali, con un focolaio riferibile a contatti avuti da pazienti con un operatore sanitario) sta sicuramente portando una ventata d’inquietudine, al punto con un sindaco, quello di Carpignano Salentino, Mario Bruno Caputo, dopo aver avuto ieri la conferma che negli ultimi giorno sono stati registrati ben quattro casi nel proprio territorio, ha deciso di annullare la tappa de La Notte della Taranta, evento itinerante che si chiuderà con il concertone di Melpignano.

“In attesa che il quadro epidemiologico sia definitivamente chiarito e che si ritorni in una condizione di assoluta tranquillità come lo era fino a pochi giorni fa, nel rispetto delle norme di prudenza e nell’interesse a garantire la più assoluta sicurezza dei nostri concittadini e degli ospiti – si legge sulla pagina Facebook ufficiale -, l’Amministrazione comunale ha ritenuto di annullare la tappa del “Festival della Notte della Taranta” che si sarebbe dovuto tenere in piazza, a Carpignano, il prossimo 6 agosto, e ha comunicato tale decisione alla Fondazione”.

“Certi della vostra comprensione e speranzosi che la Fondazione “Notte della Taranta” e tutti gli artisti che si sarebbero dovuti esibire comprendano la nostra difficile scelta, rinviamo l’appuntamento al prossimo anno”, si conclude la nota. Poche ore prima, si era avuta contezza ufficiale dei quattro casi a Carpignano. “La buona notizia – avevano commentato dal Comune - è che la tempestività e precisione con cui ha operato l’Asl hanno consentito di circoscrivere immediatamente il contagio, attraverso l’individuazione di tutte le persone che avevano avuto contatti stretti con i positivi, che sono state subito poste in quarantena e quasi tutte sottoposte a tampone, con esito negativo”.

A Nociglia sospesi gli eventi culturali

A Nociglia, anche il sindaco Massimo Martella assume una decisione drastica. Non solo la tappa de La Notte della Taranta, ma tutto il cartellone degli eventi estivi bloccato. "Il miglioramento significativo della situazione sanitaria generale, ci aveva fatto prendere coraggio e metterci a lavoro, in queste settimane, sulla programmazione del calendario eventi Estate Nocigliese 2020", scrive in un post. "Tutto era pronto, entusiasmo e voglia di spensieratezza in primis, impegnandoci ad organizzare tutto nella massima sicurezza. Purtroppo però, in queste ultime ore, l'emergenza Covid-19 è tornata nella nostra provincia".

"Non possiamo far finta di nulla e lasciarci tentare dalla gran voglia di viverci la nostra estate in libertà - prosegue il sindaco -, senza pensare alle conseguenze. Tanti i sacrifici fatti negli ultimi mesi, tante le incertezze del periodo che verrà. Siamo stati noi i primi ad enunciare la voglia e la volontà di "riaccendere le luci", consci del fatto che il nostro territorio sente forte, oggi più che mai, il bisogno di una ripresa non solo economica. Siamo stati sempre noi, coraggiosamente, a dare disponibilità della prima data del 2 agosto al Festival Itinerante della Notte della Taranta. Siamo stati noi i primi a volerci credere , tanto il desiderio di regalarvi anche quest'anno un'Estate Nocigliese divertente e coinvolgente, seppur ad un metro di vicinanza, tanta la voglia di accogliervi e di divertirci insieme nelle nostre piazze, nelle nostre strade".

"Ma oggi è tempo della responsabilità  Sentiamo l'obbligo morale di rimetterci in discussione, di avere la giusta lucidità e lungimiranza per fare scelte ancor più consapevoli e responsabili, a tutela della salute di tutti, nel rispetto degli organizzatori, di voi spettatori, dei nostri sanitari, delle nostre forze dell'ordine, della nostra Puglia. Ci sembra giusto così, ci sembra doveroso e rispettoso lasciare custodito il tamburello nella sua fodera ancora un altro po', sicuri che tornerà presto il tempo in cui non smetteremo più di suonare, ballare, cantare", conclude. 

Poi, più avanti nelle ore, anche in seguito a queste defezioni a catena, è arrivata la decisione della stessa Fondazione di bloccare tutte le tappe itineranti e di procedere solo con il concertone, a Melpignano, ma a porte chiuse. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uggiano La Chiesa: un caso positivo

Infine, con un laconico messaggio, affidato anche in questo caso a Facebook, il sindaco di Uggiano La Chiesa, Salvatore Piconese, annuncia ai cittadini un caso di positività nel proprio comune.  "Siamo alla cinquantacinquesima giornata della cosiddetta "nuova fase" dell'emergenza sanitaria. A Uggiano La Chiesa, per la prima volta, devo comunicarvi che è stato registrato, oggi, un caso positivo al Covid 19. Sono in contatto con l'Asl e con la Prefettura". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • La collisione, la caduta e la barca che affonda. “Sentivo il risucchio dell’elica”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento