Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

Su 4.377 test registrati, positivo l'11,7 per cento, quasi identico a ieri. Lieve salita in provincia di Lecce, ma restano alti i numeri soprattutto nel nord della Puglia. Ben sette i decessi. Tribunale, due giudici togati e sei popolari in quarantena

LECCE – Nel giorno del nuovo Dpcm che segna ulteriori restrizioni in Italia, resta sostanziamente stabile l’andamento del contagio generale da Covid-19 in Puglia. Lo si evince dal calcolo percentuale dei nuovi infetti rispetto al numero di tamponi registrati. Ieri, infatti, sabato 24 ottobre, erano stati 631 i positivi rispetto a 5.339 test per rilevare la presenza del virus, pari all’11,8 per cento; oggi, domenica 25, risultano 515 i casi su un numero molto inferiore di test, 4.377, pari, quindi, all’11,7 per cento. Con una piccola nota dolente per la provincia di Lecce, dove rispetto alla giornata di ieri, quando erano stati 36, è leggermente aumentato il numero di nuovi positivi rilevati: solo oggi, ben 43.

I dati sono stati diramanti nel pomeriggio dalla Regione Puglia e vedono come già nelle scorse settimane, i picchi più elevati nel nord della Puglia: 208 positivi in provincia di Bari, 103 in quella di Foggia, 90 nella provincia di Barletta-Andria-Trani. In provincia di Brindisi, invece, ne sono stati conteggiati 21, in quella di Taranto 45 e, come detto, 43 nel Leccese. Altri quattro positivi sono residenti fuori regione, mentre uno risulta per ora di una provincia di residenza non nota.

Scarica da qui il bollettino Covid del 25 ottobre 2020

Purtroppo, alto anche il numero di decessi conteggiati oggi dal Dipartimento di promozione della salute: ben sette, uno in provincia di Bari, un nella Bat, quatto nel Foggiano e un residente al di fuori della Puglia.

Nei confini regionali, dall'inizio dell'emergenza, sono stati effettuati 522.951 test. Risultano 6.011 i pazienti guariti, mentre i casi attualmente positivi salgono a 7.872. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 14.546, così suddivisi: 6.087 nella provincia di Bari; 1.462 nella provincia di Barletta-Andria-Trani; 1.038 nella provincia di Brindisi; 3.445 nella provincia di Foggia; 1.091 nella provincia di Lecce; 1.317 nella provincia di Taranto; 105 attribuiti a residenti fuori regione; uno con provincia di residenza non nota.

Nuovi casi in tribunale a Lecce

Intanto, a Lecce, due giudici, più i componenti della giuria popolare, sono stati posti in quarantena preventiva. Dei sei componenti la giuria popolare, infatti, uno è risultato positivo e martedì scorso potrebbe esservi stato contatto nel corso di un procedimento. Sottoposti ai tamponi, si attende quindi l’esito per tutti. Ovviamente, per l'inconveniente si creerà qualche inevitabile rallentamento nella macchina della giustizia.

Anche fra quella fetta di popolazione che ogni giorno ruota attorno al tribunale penale del capoluogo salentino, dunque, stanno aumentando i casi. Il 22 ottobre scorso un avvocato è stato riscontrato positivo e, dato che entrato in tribunale per la consultazione di un fascicolo, il quinto piano di viale De Pietro era stato chiuso per sanificazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Difendere un assassino, l’avvocato di De Marco: “Non siamo dei mostri”

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento