Giovedì, 24 Giugno 2021
Attualità

I carabinieri ottengono il diritto alla tutela sindacale: nasce Unarma

Grazie ad una storica sentenza della Corte costituzionale, l'Arma ha costituito un sindacato che a Lecce è guidato da Pantaleo Rizzo: "Sono consapevole della responsabilità"

Foto di repertorio

LECCE – A fine agosto è nato il primo sindacato dei carabinieri, Unarma Asc, che nasce dalle ceneri dell'omonima e tenace associazione culturale fondata 25 anni addietro. Unarma fu ideata per dare sostegno ai militari, impegnati a proteggere i cittadini, ma quasi impossibilitati a difendere la propria libertà e i propri diritti.

Nella prima metà degli anni '90, quando l'ipotesi di sindacalizzare l'Arma era un miraggio, l'associazione scriveva articoli “avanguardistici” sul tema, pubblicandoli sulla storica rivista “Il giornale dei carabinieri”. Da allora molta acqua è passata sotto i ponti e la risolutezza di chi non si è arreso, anche a costo di mettere a repentaglio la propria carriera, è stata premiata.

La storica sentenza della Corte costituzionale numero 120 del 2018 ha finalmente affermato il diritto di avere una tutela e una rappresentanza sindacale anche per le forze armate. Un anno dopo il maresciallo Ernesto Pallotta ha fondato il sindacato, oggi guidato dal segretario generale nazionale Antonio Nicolosi. “È una giornata storica – ha dichiarato Nicolosi –  perché si realizza un sogno, un ideale per il quale Unarma ha lottato in tutti questi anni”.

Il 22 e 23 settembre si è svolta a Montesilvano, in provincia di Pescara, la prima assemblea costituente cui hanno partecipato oltre 300 persone tra delegati ed ospiti, provenienti da ogni regione d'Italia.

Oggi il sindacato annovera già 450 delegati. La Regione Puglia vede tra le sue fila il segretario generale regionale Gianluca Tondo, maresciallo da sempre impegnato nella doppia veste di difensore dei valori costituzionali al servizio del cittadino ma anche dei propri colleghi.

"Siamo pronti a rinnovare quella che è stata la più alta espressione di pensiero democratico nell'Arma dei carabinieri – ha commentato Tondo -. Unarma si prefigge oggi obiettivi ancora più nobili, mete che nessuno può ancora prevedere ma che senza dubbio saranno indirizzate al miglioramento di ogni condizione di lavoro degli uomini in uniforme e della stessa istituzione”.

Tondo è affiancato dai segretari regionali Nunzio Pizzo, Antonio Giaimise Dante Siclari e da Pantaleo Rizzo, segretario della provincia di Lecce che ha dichiarato: “Sono consapevole delle gravose responsabilità che l’incarico comporta. Tuttavia, così come l’essere al servizio del cittadino rappresenta per noi carabinieri una vocazione, con uguale spirito di sacrificio ci poniamo a fianco di tutti i colleghi, per essere un riferimento concreto nella quotidianità del nostro lavoro e della nostra vita familiare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri ottengono il diritto alla tutela sindacale: nasce Unarma

LeccePrima è in caricamento