menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trofeo di ciclocross, Codacons chiede verifica su potenziali assembramenti

I campionati nazionali in svolgimento a Lecce. L'associazione ha contattato il Comune: "Controllare rispetto norme antiCovid"

LECCE – Una verifica alle istituzioni locali e alle forze dell’ordine sul rispetto della normativa attuale riguardante l’autorizzazione degli eventi sportivi ufficiali, il rispetto delle misure sanitarie e una presenza di pubblico limitata, per evitare gli assembramenti. La richiesta, che è stata formalizzata dal Codacons di Lecce, riguarda i campionati italiani di ciclocross, in svolgimento dall’8 al 10 gennaio nel parco Belloluogo del capoluogo salentino. 

“Si tratta di un evento che sta attirando in queste ore un pubblico numeroso, accorso per assistere alle prove degli atleti, ma che rischia di creare assembramenti e avere conseguenze sul fronte sanitario”, dicono dall’associazione di difesa dei consumatori. “È importante che in tali manifestazioni sportive siano rispettate scrupolosamente le norme anti-Covid, proprio per l’elevata presenza di spettatori che alimenta il rischio di contagi”.

Del rischio se ne parla da ore sui social, di conseguenza il Codacons si è fatto portavoce dei dubbiosi e ha deciso di contattare direttamente l’amministrazione comunale di Lecce, per non lasciare nulla di intentato. La stessa associazione, in una nota inoltrata dall'avvocato Luisa Carpentieri, precisa che, da parte del Comune, “si è registrata una grande disponibilità a verificare tempestivamente la situazione al fine di garantire un regolare svolgimento della importante manifestazione nel rispetto della vigente situazione pandemica e delle norme in materia di contenimento da Covid-19, soprattutto con riferimento al parcheggio dei camper situato a ridosso della statale 16 e della torre di Belloluogo”.

I campionati di questa disciplina, iniziati e ieri e in programma fino a domani, domenica 10 gennaio, hanno portato nel Salento i principali protagonisti delle categorie giovanili, agonistiche e amatoriali. Oltre 800 sono stati gli arrivi a Lecce tra atleti, staff e componenti della Federazione ciclistica italiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento