rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Centro / Corso Umberto I

Per l’8 marzo un flash mob con dedica speciale alle donne ucraine

L'iniziativa della Provincia. Minerva: "Una dedica al loro coraggio incedibile". E in piazza, la campagna della polizia sulla violenza di genere: "Questo non è amore"

LECCE – Un flash mob tutto dedicato alle donne ucraine, di ogni età, che stanno subendo il dolore e la crudeltà della guerra, ma mantenendo alto orgoglio e dignità. Su un’idea della Commissione pari opportunità della Provincia di Lecce, questa mattina davanti a Palazzo dei Celestini si è tenuta una celebrazione silenziosa, un semplice segno di solidarietà.

“La festa della donna, più che un festeggiamento, dovrebbe essere una celebrazione della donna, della sua fierezza, del suo coraggio, della sua forza che va ricordata ogni giorno”, ha detto il presidente della Provincia, Stefano Minerva. “Una festa che dovremmo utilizzare come momento di riflessione – ha aggiunto -, per essere più concreti nella quotidianità di ognuno di noi, con gesti che valorizzino e tutelino la bellezza e la dolcezza delle donne. Oggi vogliamo dedicarla alle donne – ha proseguito Minerva -, alle mamme, alle bambine ucraine che stanno dimostrando un coraggio incedibile in quest’assurdità della guerra. Per questo – ha concluso -, al giallo della mimosa abbiamo collegato il fiocchetto azzurro, per celebrare i colori della bandiera ucraina”.

Flashmob 2-2-2

E, dunque, all’ingresso di Palazzo dei Celestini, accanto a Minerva, si sono raccolti la consigliera provinciale Paola Povero, la presidente Cpo provinciale Teresa Chianella, insieme alle componenti della Commissione, la consigliera di parità della Provincia Filomena D’Antini, il direttore generale Gianni Refolo, la mamma di Noemi Durini Imma Rizzo, i dirigenti e i dipendenti della Provincia.

“Siamo orgogliose, perché la nostra iniziativa è stata ripresa da altre Province italiane, come Cremona, Vicenza, Piacenza e Siena, che hanno scelto di replicare e adattare questo gesto di solidarietà sui diversi territori”, ha detto in conclusione la promotrice Teresa Chianella, presidente Commissione pari opportunità provinciale.

2cd10604-2280-4fa4-a726-05690178245f-2

Poco distante, intanto, in piazza Sant’Oronzo, si è svolta anche la consueta campagna della Polizia di Stato “Questo non è amore”, contro la violenza di genere. Davanti al camper, personale della Questura ha accolto i cittadini, consegnando opuscoli e mettendo a disposizione le proprie competenze sull’argomento.

bfb9f71d-6493-4432-8518-6402c28a3b5e-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per l’8 marzo un flash mob con dedica speciale alle donne ucraine

LeccePrima è in caricamento