Il Csm si è espresso: Roberto Tanisi è il nuovo presidente del Tribunale

A capo della Prima sezione collegiale penale, ha superato Alessandro Silvestrini, con undici preferenze contro dieci

LECCE – La riunione del plenum del Consiglio superiore della magistratura, svoltasi oggi a Roma, ha sentenziato: con un undici voti a favore, Roberto Tanisi, 66 anni, presidente della Prima sezione collegiale del Tribunale penale, è il nuovo presidente del Tribunale di Lecce. Succede a Francesco Giardino, dimissionario a febbraio del 2019 e quindi sostituito, nell’ordine, per le funzioni, da Annarita Pasca e Mario Cigna.  Fino all’elezione di oggi, in cui Tanisi è stato eletto con la maggioranza dei voti, superando Alessandro Silvestrini, 64 anni, presidente della Sezione commerciale della Corte d’appello, che ha ottenuto dieci preferenze.

Fra i primi a congratularsi, l’avvocato Salvatore Donadei, presidente della Camera civile salentina e coordinatore regionale delle Camere civili di Puglia. “Le toghe leccesi e salentine hanno potuto apprezzare, oltre alle note doti professionali, la non comune disponibilità all’ascolto ed al dialogo del dottor Tanisi rispetto alle criticità e problematiche evidenziategli dalle rappresentanze forensi, sia durante il periodo in cui egli ha presieduto la Corte d’appello di Lecce, sia nelle sue funzioni di presidente della sezione penale”, esordisce.

“Abbiamo avuto il piacere di condividere con lui – prosegue - alcuni fra i più importanti eventi di formazione ed aggiornamento professionale ma anche iniziative di carattere più strettamente culturale. Siamo certi – conclude - che il rapporto anche con le Camere Civili continuerà nel solco della collaborazione reciproca”.

Qui una recente intervista al presidente Tanisi, in cui racconta alcuni risvolti della sua carriera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento