Puglia, sono 23 i nuovi positivi al coronavirus registrati in un giorno

In provincia di Lecce sono tutti migranti. Nel Foggiano, otto su nove riferibili a focolai già individuati. Due casi a testa nel Barese e nel Brindisino. Le rassicurazioni dei direttori generali dell'Asl

Foto di repertorio.

LECCE – Sono ben ventitré i casi di Covid-19 registrati oggi in Puglia. Un dato così elevato in un singolo giorno non si aveva dal periodo del lockdown. Fra questi, spiccano anche otto in provincia di Lecce che però sono tutti riferibili ai migranti sbarcati la notte scorsa sulle coste di Gallipoli con un veliero condotto da due turchi, poi finiti in arresto. Lo conferma anche Rodolfo Rollo, direttore generale dell’Asl di Lecce.

“I casi odierni – ha dichiarato Rollo, riferendosi al Salento - riguardano cittadini stranieri il cui arrivo è stato gestito dalla Prefettura di Lecce. La Asl è intervenuta in sinergia con le forze dell’ordine per le tempestive valutazioni sanitarie e l’effettuazione dei tamponi. I casi sospetti – conclude - sono già stati inviati in strutture idonee per l’isolamento”. In realtà, risultano al momento nove i contagiati fra i migranti. Si presume che il nono positivo sarà conteggiato nel report di domani.

Sono stati in tutto 2.630 i test effettuati per rilevare la presenza dell’infezione. Oltre ai migranti sbarcati nel Salento, gli altri positivi sono così distribuiti: tre in provincia di Bari, due in provincia di Brindisi, nove in provincia di Foggia, uno riguardante un residente fuori regione. Non sono stati registrati decessi.

Scarica qui il bollettino Covid del 5 agosto 2020

Per quanto riguarda la provincia di Foggia, dove si è avuto il numero più alto, il direttore generale dell’Asl locale, Vito Piazzolla, spiega che dei nove casi, “otto sono collegabili a focolai preesistenti. Sono tutti in buone condizioni di salute. Il nono caso è un cittadino senegalese, con patologie pregresse, attualmente ricoverato presso il Policlinico di Foggia. La situazione è sotto controllo. Il Dipartimento di prevenzione della Asl Foggia sta continuando a tracciare la catena di contatti e a provvedere al loro isolamento”.

Per la provincia di Bari, invece, a parlare è il direttore generale Antonio Sanguedolce. “Due casi positivi di quelli registrati nelle ultime 24 ore riguardano contatti stretti già posti in isolamento sanitario, il terzo invece è un caso arrivato da fuori regione per il quale sono già state attivate le indagini epidemiologiche per individuare i contatti stretti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, la provincia di Brindisi. Anche qui due casi. A tal proposito, il direttore generale Giuseppe Pasqualone, dice. “Provengono da fuori regione. Il primo, in arrivo dalla Romania, ha aderito alla nostra richiesta di sottoporsi al tampone volontario, che ha rivelato la positività al Covid. Il secondo caso, in arrivo da Roma, ha avuto un rialzo febbrile e si è sottoposto al tampone. In entrambi i casi, è stata ricostruita la rete dei contatti e sono state predisposte le misure di isolamento fiduciario”. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 249.211 test, in Puglia. Sono 3.973 i pazienti guariti e attualmente risultano positivi in 152.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento