menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Questura, avvicendamenti fra i dirigenti. Il saluto a Oliva, arrivato alla pensione

Ritorni, come quelli di Pellerano e De Bellis, rotazione, come nel caso di Carrozzo e raggiunti limiti d'età. Il saluto a Giorgio Oliva, già capo di gabinetto e della divisione anticrimine

LECCE – Arrivato al momento della pensione quando si era in piena chiusura in tutta Italia per la fase più delicata della pandemia, ieri, 2 luglio, il questore di Lecce, Andrea Valentino e tutti i funzionari della Questura di Lecce, hanno avuto modo di salutare il primo dirigente Giorgio Oliva.

La sua è stata una carriera lunga e ricca di momenti importanti. Ricordato da tutti per le signorilità e la disponibilità, è stato capo dell’Ufficio di gabinetto fino alla primavera del 2018, svolgendo poi il suo ultimo incarico in qualità di dirigente della Divisione anticrimine, durante il quale, oltre a partecipare a numerosi servizi di ordine pubblico, fra i più delicati, è stato anche membro nei gruppi interforze antimafia incaricati dal prefetto di Lecce per lo scioglimento di alcuni dei Comuni salentini dove era stata accertata l’infiltrazione mafiosa.

Giorgio Oliva è stato salutato con affetto e stima da tutto il personale della Polizia di Stato e dell'Amministrazione civile in servizio presso la Questura a Lecce. A prendere il suo posto a capo della Divisione anticrimine, e già insediatosi nei mesi scorsi, il primo dirigente Rocco Carrozzo, in precedenza a capo della Divisione immigrazione. L’incarico di dirigere quest’ultima, invece, è andato al primo dirigente Emilio Pellerano, che torna nel Salento, dopo precedenti esperienze professionali in altre parti d’Italia (ultima a Foggia).

Altri avvicendamenti sono previsti a breve. Il 6 luglio lascerà la Divisione di polizia amministrativa e sociale della Questura il primo dirigente Maurizio Stefanizzi, che rientra nella regione di provenienza, la Toscana, con l’incarico di capo di Gabinetto di Pisa. Al suo posto, il primo dirigente De Bellis, proveniente dalla Questura di Taranto e, in precedenza, già a capo del Commissariato di polizia di Gallipoli dal quale era stata trasferita per l’avvenuta promozione al ruolo dirigenziale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento