Attualità

Impianti photored a Lecce, al via l’installazione sui viali Japigia e Leopardi

La decisione è ricaduta su due tratti in particolare, agli incroci con le vie Gramsci, Salandra e San Domenico Savio, dove, sulla base di una relazione delle polizia locale aggiornata ai primi sei mesi del 2021, si verificano più incidenti gravi

LECCE – Viabilità e rispetto del codice della strada, variazioni all'orizzonte. Una relazione sul numero di sinistri gravi in città ha fatto ricadere la scelta su due tratti stradali in particolare, a Lecce, sui quali posizionare i photored al momento non attivi. Uno degli incroci è quello fra viale Japigia con via Salandra (direzione sud) che corrisponde dal lato opposto, cioè viaggiando verso nord, all’intersezione fra lo stesso viale Japigia con via Gramsci. L’altro, invece, è viale Leopardi, laddove s’incontra con via San Domenico Savio, l'arteria che conduce nel cuore del rione Salesiani. E quindi, in quei punti, e in entrambi i sensi di marcia, presto gli automobilisti dovranno fare molta attenzione a non passare con il semaforo rosso.  

L’annuncio ufficiale è arrivato oggi direttamente dal Comune di Lecce, sebbene fosse già chiaro da giorni che la scelta stesse ricadendo su quegli incroci per via dell’installazione, nel frattempo già effettuata, dei semafori con timer segna-secondi. A essere spostati saranno i dispositivi oggi presenti (ma, appunto, non attivi) sugli incroci di viale Grassi con via Monteroni da un lato e viale Massaia dall’altro e su viale Giovanni Paolo II (uno in direzione dello stadio, l’altro di viale Leopardi). La relazione, aggiornata ai primi sei mesi del 2021, è stata messa a punto dalla polizia locale.

I dispositivi, spiegano dal Comune, rileveranno esclusivamente il passaggio con il semaforo rosso. “Questi dispositivi serviranno a prevenire i gravi pericoli che sono generati da chi passa con il semaforo rosso mettendo a rischio la propria incolumità e quella degli altri”, dichiara l’assessore alla Polizia locale, Sergio Signore. “Tra via Salandra, Gramsci e viale Japigia negli ultimi due anni e mezzo abbiamo registrato dodici incidenti di grave entità e nove tra via San Domenico Savio e viale Leopardi”.

In via Monteroni il photored è stato spento dopo una lunga serie di verifiche e polemiche, confluite in Commissione traffico, dove si è stigmatizzato il fatto che il numero di multe per errata canalizzazione, rispetto a quello per passaggio con il rosso, fosse decisamente eccessivo e dovuto alla morfologia stessa della strada, con un disallineamento tra la corsia per andare dritti e la corrispettiva dell’altro lato dell’incrocio, fatto che rappresenterebbe una specie di trappola per gli automobilisti. Lo spostamento dei photored da viale Giovanni Paolo II, invece, è stato deciso per via di imminenti lavori di modifica alle infrastrutture di circolazione stradale dovuti alla messa in sicurezza della svolta per via Poli, come già illustrato a giugno dall’assessore Signore.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti photored a Lecce, al via l’installazione sui viali Japigia e Leopardi

LeccePrima è in caricamento