rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Attualità

Lecce, terzo ciclo di tamponi: negativi. Ritiro blindato all'Acaya Golf Resort

Per i calciatori e lo staff della squadra tornata di controllo. Martedì era risultato positivo Vera, prima ancora il greco Tachtsidis, ma in patria

LECCE – Sono risultati tutti negativi i tamponi fatti alla squadra del Lecce e a tutto lo staff che è a stretto contatto con i calciatori. Si è concluso così senza ulteriori sorprese il terzo ciclo di controlli, il secondo da quando è risultato infetto da Sars Cov 2 Bryan Vera.

Il giovane colombiano, di ritorno da una vacanza in Francia con un leggero ritardo rispetto alla data stabilita per il raduno, si era sottoposto a tampone individualmente quando già i compagni avevano fatto il primo ciclo. L’esito positivo del suo test molecolare, di cui si è avuta notizia martedì, ha fatto scattare le procedure previste dai protocolli sanitari che per due settimane prevedono la prova del tampone con frequenza ravvicinata. Vera è asintomatico ed è isolamento.

Stessa sorte per il compagno Panagiotis Tachtsidis, che è rimasto in Grecia dove alla fine della scorsa settimana aveva fatto il tampone, prima del rientro in Italia. Tutto il gruppo squadra si è trasferito presso l’Acaya Golf Resort & Spa per proseguire il ritiro che era stato interrotto con il trasferimento in un’altra struttura cittadina alla notizia della positività di Vera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, terzo ciclo di tamponi: negativi. Ritiro blindato all'Acaya Golf Resort

LeccePrima è in caricamento